Il Web per rilanciare la partecipazione democratica? Un convegno alla Camera

| 14 Novembre 2015 | Tag:, , ,

In che modo la tecnologia può facilitare la partecipazione delle persone alle scelte politiche? E come dovrebbero rapportarsi le istituzioni alle pratiche di cittadinanza digitale per tentare di colmare il fossato di disaffezione e sfiducia creatosi negli ultimi anni tra cittadini e politica? Sono solo alcune delle domande alle quali proverà a rispondere il convegno ‘Reti per la democrazia – Nuove forme di partecipazione e attivismo online’, che si terrà nella Sala del Mappamondo di Montecitorio, martedì 17 novembre dalle ore 10,30.

 

Il giornalista Marco Damilano interrogherà alcuni tra i più esperti web campaigner italiani, tra cui Eugenio Orsi di Riparte il futuro, Luca Francescangeli di Change.org e Roberto Picerno di OI Engine – IDEO, sulla loro esperienza pratica in un settore, quello dell’attivismo online, che sta ridefinendo i contorni della democrazia.

 

Il dibattito sarà introdotto da una relazione del professor Luigi Ceccarini, studioso di cittadinanza digitale, che inquadrerà il fenomeno in chiave storico-sociologica. Dalla platea parteciperanno inoltre altri esponenti del vivace panorama del web campaigning italiano.

 

L’evento sarà trasmesso in diretta sulla webtv della Camera. Il suo hashtag è #cittadinanzadigitale.

 

La registrazione all’evento può essere effettuata fino ad esaurimento posti all’indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Profondità e superficie Ogni tanto accade che da queste parti si vada a scavare dentro agli archivi e si propongano contenuti di qualche anno addietro, talvolta anche molti anni, per riprendere segnalazioni, […]
  • Viva la stampa morta e viva Abbiamo questa raccolta di articoli del nostro passato sui cui riflettere e poi ricominciare a pensare e poi dopo riflettere un'altra volta. Scherzi a parte, questa settimana facciamo una […]
  • Profezie spagnole Prendiamo spunto quest’oggi da un articolo del nostro archivio del 2014. Si tratta di una riflessione, a dir poco, profetica, scritta da un grande giornalista spagnolo,  Miguel Ormaetxea. […]
  • Il nostro nuovo lavoro Partendo da un post del 2006 - 16 anni fa non zucchine - proviamo a parlare di giornalismo, di quel tipo di giornalismo che ci piacerebbe molto vedere praticato da molti nostri colleghi, […]
  • Generazione tik tok (prima parte) Partendo dai tik tokers, e andando a ritroso fra instagrammers,  followers, o "semplici", web surfers; potremmo scoprire e scoprirci digitali, molto digitali. Molto più digitali di quanto […]

I commenti sono chiusi.