Una startup Usa alla ricerca di nuove misure di valutazione delle audience

| 26 Maggio 2012 | Tag:, , , , ,

Umbel,  un’ azienda Usa specializzata in analisi dei pubblici, sta mettendo a punto dei nuovi sistemi di misurazione dei contenuti online per consentire agli editori di monetizzarli meglio. E il progetto viene
sostenuto anche dalla Knjght Foundation che ha annunciato l’ intenzione di entrare come socio strategico nella startup con un investimento iniziale di 3,7 milioni di dollari.

 


Umbel – spiega Techcrunch – punta in particolare a sfruttare le grandi quantità di dati provenienti dal mondo delle reti sociali per fornire agli editori delle stime in tempo reale sulle audience.

Umbel attualmente possiede dati provenienti da 2,5 milioni di utenti che può incrociare con quelli che fanno capo a 30 fonti diverse per ottenere delle informazioni complesse.

Si tratta di dati di carattere specifico sull’ identità di chi in determinati momenti sta guardando i loro contenuti. Elementi molto più raffinati dei tradizionali dati demografici e geografici prodotti da altri centri di misurazione dei pubblici. Cosa che consentirà agli editori di ottenere delle valutazioni sugli utenti utilissime per i rapporti con i grossi inserzionisti e le agenzie pubblicitarie.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Giornali: pubblici, o ‘’persone’’, al posto di ‘’audience’’ Ma i giornali vogliono ancora continuare ad avere una audience nel vecchio senso del termine (un pubblico passivo a cui inviare i propri contenuti), oppure capiscono che è meglio, a […]
  • La libera circolazione delle informazioni non è garantita La libera circolazione delle informazioni non è garantita, soprattutto online, sul web, in rete, dove invece, pare, stiano riponendo tutte le speranze  le attuali forze di governo del […]
  • Smart society in Smart cities #digit16 La cultura digitale deve andare di pari passo con l’evoluzione tecnologica non sono sufficienti le abilitazioni tecnologiche e quelle legislative per avviare il cambiamento, ma contano gli […]
  • Il metodo Bezos A circa vent'anni dall'avvento della rivoluzione digitale il mondo dell'editoria è ancora alla ricerca del cosiddetto modello di business. I giornali, gli editori, in tutto il mondo, […]
  • Come si informano i giornalisti di domani? La risposta a questa tutt'altro che scontata domanda  provano a darsela proprio i giornalisti di domani. Gli studenti del corso di Linguaggio Giornalistico del Prof. Raffaele Fiengo, uno […]

I commenti sono chiusi.