Pubblicità, struttura interattiva sceglie messaggio a seconda del sesso di chi ha di fronte

| 26 Febbraio 2012 | Tag:

A Londra, Oxford Street, è stata installata una pubblicità interattiva dotata di una telecamera ad alta definizione, in grado di riconoscere il sesso di chi le sta di fronte.

Si tratta di un Facial Recognition Billboard, messo a punto da Plan UK (30.000 sterline!) per promuovere la campagna “Because I am a Girl”, un’ iniziativa che – spiega Pinkblog.it –  punta a rendere tutte le donne consapevoli sulle discriminazioni di genere nel mondo, per poterle combattere meglio.

 

Dunque, nel caso si trovi davanti un uomo, l’ installazione mostra un semplice collegamento al sito di Plan UK; nel caso sia invece una donna, parte un video che promuove la campagna in questione.

 

‘’L’ idea è sicuramente originale – commenta Pinkblog – e rischia di attrarre davvero molti curiosi; mi chiedo però perchè soltanto le donne possano accedere a questo video: anche gli uomini dovrebbero essere colpiti dall’ argomento, almeno in quei Paesi che si fregiano di essere tanto civilizzati. Non credete anche voi?’’

(via  Mashable)
 

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Televisione liquida, 5G e algoritmi Torniamo ad occuparci come promesso di giornalismo e dei temi della rivoluzione digitale così come sono stati ben definiti nel pieno dell'estate che ora volge al termine nelle relazioni […]
  • Sanremo, twitter e l’hashtag a pagamento Oggi è domenica, i lustrini e le paillettes sanremesi sono già un ricordo, le luci si sono spente sul palco dell'Ariston, i vincitori hanno vinto, i cantanti hanno cantato, gli ospiti si […]
  • Expo e giornalismo Il problema della commistione tra informazione e pubblicità è una delle cause più gravi della scarsa credibilità del giornalismo italiano. Occorrerebbe incentivare l’editoria, o almeno […]
  • Rapporto sul Giornalismo Digitale Locale & Iperlocale Incertezza, poche risorse e scarsa attenzione da parte delle istituzioni. E’ questo, in estrema sintesi, l’orizzonte in cui si muove il giornalismo digitale in Italia e che renderebbe […]
  • Facebook ci aiuta… a gestire la pubblicità Facebook annuncia l'ennesima novità, il titolo dell'ultima nota  è " bringing people better ads" insomma FB vuole "aiutarci" ad avere una migliore e più interessante fruizione della […]

I commenti sono chiusi.