web tv

Raccontare il mondo tra nuovi e vecchi media, l’ informazione 2.0

17 Luglio 2012 Tag:, , , , ,
Tra hashtag su Twitter e post su Facebook l’informazione si fa social. E’ il tema al centro del multitalk “Raccontare il mondo tra nuovi e vecchi media: L’informazione 2.0”, che si svolgerà domani, 18 luglio, nell’ ambito di Medioera, il Festival della cultura digitale che si è aperto ieri a Viterbo. La discussione verrà trasmessa, oltre che su Medioera, anche su  Altratv.tv, ‘’a reti unificate’’  sulle web tv e sui media digitali locali del network e, in live streaming anche sui grandi network editoriali. Sarà possibile seguire l’ evento anche su Lsdi a partire dalle 21,30 (qui sotto l' accesso).   (altro…)

Web, tv e giornalismo

13 Luglio 2012 Tag:, , , , , ,
Il Tribunale di Pordenone ha assolto l’ amministratore unico di PNBox tv dall’ accusa di esercizio abusivo della professione giornalistica. La sentenza arriva mentre è in forte crescita il numero di web tv in Italia (sono diventate 642, secondo Pluraliweb) e alcuni analisti prevedono che nei prossimi 10 anni il 75% dei canali televisivi sarà sul web. Se ne parlerà anche nei prossimi giorni a Viterbo (dal 16 al 21 luglio) nel corso di Medioera, un  Festival della cultura digitale con 6 giorni di work shop, multitalk, case history e networking (‘’per riflettere sull’influenza delle nuove tecnologie nella nostra vita’’). Il 18 gli incontri saranno trasmessi e rete unificata fra le web tv e sarà possibile seguirli anche su Lsdi. (altro…)

La web tv cresce e diventa matura, 590 testate in Italia

15 Gennaio 2012 Tag:, , , ,
La web tv in Italia è cresciuta ed è diventata matura. Con 590 esperienze di televisione digitale realizzata dal basso, il settore rappresenta ormai un grosso segmento di cittadinanza attiva e in alcuni casi comincia a saper fare impresa e a realizzare profitti.   (altro…)

Tommy.tv, un esperimento di narrowcasting marketing sul web

7 Settembre 2008 Tag:, ,
out-117.jpg Tommy Hilfiger, la nota azienda americana di abbigliamento e accessori, ha varato un canale tv sul web ad altissima tecnologia, sperimentando una nuova strada per rafforzare ed espandere il proprio marchio – Una web tv ad altissima teclonogia, che guarda agli standard delle reti musicali per giovani ----------

Una web tv per rafforzare ed espandere il proprio marchio. E’ quello che ha fatto la Tommy Hilfiger, una grossa azienda americana di abbigliamento ed accessori varando  Tommy.tv.

Si tratta di uno dei primi esperimenti di “narrowcasting marketing”, di marketing realizzato attraverso la televisione, non quella generalista, ma una tv online destinata a nicchie, anche ampie, di spettatori/consumatori.

Mentre finora – spiega Ninjamarketing, il sito di un gruppo impegnato nello studio delle “tecniche segrete” del marketing. -  “molto si è puntato sullo sfruttamento della condivisione di risorse video su piattaforme 2.0, la prima azienda non di broadcasting a puntare forte sulla web tv è la Hilfiger  con l’obiettivo dichiarato da sempre di interessare e coinvolgere le nuove generazioni, i nuovi consumatori e per

CrossingTV: la web TV che accoglie e contiene le differenze

21 Maggio 2008 Tag:
Crossing tv

A fronte della situazione che le cronache di questi giorni riportano soprattutto nei confronti degli stranieri, la migliore risposta è CrossingTV - La TV delle nuove generazioni. Progetto bolognese che riunisce giovani dai sedici ai vent’anni di nazionalità o origine rigorosamente eterogenea (si veda la composizione della redazione), nasce con uno scopo ben preciso che vuole contrapporsi alla passività del piccolo schermo tradizionale.

L’obiettivo principale è scoprire e riscoprire un mondo comune, che è la nostra società in progressiva evoluzione, raccontato da punti di vista diversi, attraverso modalità strettamente legate al mondo giovanile: l’esplorazione e la conoscenza, il gioco e il divertimento, la fantasia e la creatività, e anche l’ avventura. Crossing TV è un luogo dove accogliere e contenere le differenze, dove imparare a lasciarsi attraversare da altri punti di vista nel tentativo di creare un “ponte” culturale, ma anche affettivo, tra le persone e le culture; è un luogo di apprendimenti, dove ciascuno è parte attiva e porta aspetti e realtà culturali diversi, in un confronto continuo.

Avviata con il coordinamento