votazioni

Giornalismo e votazioni

14 Ottobre 2021 Tag:, , , , , , , ,
Quando si parla di ruolo odierno e moderno della professione giornalistica, quando - come sosteniamo qui a bottega da tempo - si chiede che venga rilanciata e nello stesso tempo tutelata la "funzione d'uso del giornalismo", spesso non si riesce ad intendersi, ad essere compresi. Proviamo a produrre un  esempio,  in modo da riuscire a chiarire il concetto. Il nuovo farmaco  contro il Corona Virus da poco presentato al mondo intero e già largamente pubblicizzato ovunque e dovunque, non è ancora stato certificato ufficialmente dagli organi di controllo istituzionali che supervisionano la diffusione dei farmaci nel mondo e nei singoli stati. In particolare essendo prodotto negli Stati Uniti, l'antivirale è, ancora, in attesa di approvazione per la distribuzione e la vendita da parte della Food and Drug Administration, la, oramai, nota a tutti, - dopo questi 20 mesi di pandemia - FDA. Ebbene, nonostante questa limitazione, non certo di poco conto. Andate a vedere in giro "cosa e quanto" si dice di questo farmaco. Raccogliete brevemente le notizie che circolano sulla stampa, sugli organi di informazione in generale e più alla rinfusa ovunque sul web. Tutte le notizie che riuscirete a

La vittoria dello showman

14 Novembre 2016 Tag:, , , , , , , , , ,
donald-trump-the-new-york-times-770x624 Il caso mediatico "Trump" già analizzato su queste colonne nei mesi scorsi dal punto di vista dell'uso del linguaggio dall'allora studente   per la laurea triennale in Comunicazione presso l’Università di Padova del corso di “Linguaggio giornalistico” del Professor Raffaele Fiengo, diventa caso politico e torna ad essere analizzato da Massimiliano Pappalardo sulle nostre colonne. Pappalardo che  all'epoca sul tema aveva proposto alcuni estratti  dalla sua  sua tesi di Laurea intitolata: “I linguaggi di Donald J. Trump e Barack Obama e la loro diffusione giornalistica", ci propone questa volta, sempre sotto la supervisione del suo professore e nostro mentore e fondatore Raffaele Fiengo, un'osservazione del voto americano che ha portato all'elezione del tycoon alla presidenza  analizzando una serie di articoli usciti sulla stampa Usa subito dopo il trionfo di Trump. In calce al pezzo oltre al solito spazio destinato ai commenti che come sempre saranno aperti, liberi  e a cui risponderemo sollecitamente dalla redazione, inseriremo per espressa richiesta dell'estensore dell'articolo,  la mail personale dell'autore che si mette a disposizione di chiunque voglia interagire anche in privato con lui sulla materia. Buona lettura. (altro…)