tagli

In 15 anni i quotidiani Usa hanno tagliato 17.000 giornalisti (meno 31%)

19 maggio 2014 Tag:, , , , ,
Asne-copFra il 1999 e il 2013 i posti di lavoro giornalistico nelle redazioni dei circa 1400 quotidiani Usa sono diminuiti di oltre 17.000 unità, passando da 55.104 a 37.982, con un calo del 31%. Il dato si ricava da una tabella dell' Asne (l' American Society of News Editors). Il segmento che ha registrato il calo più vistoso è quello dei fotografi e dei grafici, con una perdita del 41% dei posti di lavoro (da 5.912 del 1999 ai 3.493 del 2013). (altro…)

Tagli alle redazioni ma bonus ai dirigenti: un quotidiano locale simbolo delle proteste in Usa

3 maggio 2014 Tag:, , , ,

Stampa, qualche segnale incoraggiante ma i tagli alle redazioni sono stati eccessivi

9 ottobre 2013 Tag:, ,
DoctorL’ industria dei giornali sta camminando su una corda sospesa nel vuoto alla ricerca disperata di nuove strade per fare soldi in mezzo al collasso della pubblicità su carta. Questo è il poco rassicurante messaggio venuto da Ken Doctor, analista dei media e blogger del Nieman Journalism Lab, in un incontro a Berlino del  World Publishing Expo. (altro…)

Conti sempre più in rosso in Spagna per Rcs

18 agosto 2013 Tag:, , , , , , , , ,
Unidad(d. g.) - Madrid - Non ha ancora finito di pagare gli indennizzi dell' ultimo taglio di personale, e già prepara il prossimo. E non è facile farlo quando i numeri in rosso sui conti aziendali si moltiplicano per cinque in un anno.La divisione informativa di Unidad Editorial, il gruppo spagnolo che pubblica, tra gli altri, il giornale El Mundo, ha registrato 18,6 milioni di euro di perdite nel 2012, quintuplicando i 3,83 persi nel 2011. (altro…)

Una redazione integrata e tagli massicci per il Times di Londra

29 ottobre 2011 Tag:, , , ,
TimesLa ristrutturazione annunciata dal direttore del quotidiano londinese (150 posti di lavoro in meno su 700) dovrebbe modificare completamente il processo produttivo e produrre risparmi per circa il 12% del budget annuale – Ma, osserva Piero Macrì sul sito dell' Osservatorio europeo di giornalismo (Ejo), è difficile prevedere quanto queste misure si possano coniugare con una maggiore qualità dell’informazione-------Una redazione unica e integrata e forti tagli al personale, con l’ eliminazione di almeno 150 posti di lavoro su circa 700 dell’ attuale organico.E’ la ristrutturazione prevista al Times di Londra, che dovrebbe modificare completamente il processo produttivo della testata e nello stesso tempo produrre risparmi per circa il 12% del budget annuale.Lo ha annunciato il direttore del quotidiano londinese,  James Harding, spiegando che anche il 2012 dovrebbe essere ‘’un anno difficile’’.La redazione integrata – racconta Piero Macrì sul sito dell’ Ejo (l’ European journalism Observatory) - prevede cinque diversi desk,  ciascuno dei quali avrà il compito di fornire una struttura coerente con i requisiti espressi dalle varie sezioni del giornale per le diverse versioni, carta, website e tablet. La redazione digitale, che fino a questo momento era una