tablet

Contro il colonialismo digitale

11 Aprile 2015 Tag:, , , , , , ,
5828230_301884 << Non sono rigidamente conservatore né luddista; sono per un uso negoziato delle tecnologie. Credere senza riserve all'idea che l'educazione passi per un oggetto come l'iPad (o concorrenti) che ha milioni di applicazioni superinteressanti e superdistraenti a tiro di click è come pensare di mettere mia figlia a scuola in una classe in cui è circondata da decine di televisori in stand-by di cui lei sa che stanno trasmettendo video divertentissimi, e che basterebbe un gesto, che dico, un pensiero, per vederseli tutti, magari anche tutti insieme. >> Questo è Roberto Casati nelle sue “istruzioni per continuare a leggere” sottotitolo di un più minaccioso – ma assolutamente condiviso - “Contro il colonialismo digitale”.   (altro…)

Informazione: 65 francesi su 100 leggono ancora su carta almeno una volta a settimana

30 Luglio 2014 Tag:, , , ,
La lettura dell' informazione sulla carta stampata resta una realtà, almeno in Francia.   Il 65% dei cittadini interpellati per una ricerca commissionata dal  ‘’Syndicat de la Presse Sociale’’ hanno dichiarato di leggere le notizie su carta ‘’almeno una volta alla settimana’’, senza  differenze molto rilevanti fra le classi d’ età.   (altro…)

Raddoppiati in Usa i lettori di riviste in edizione digitale (ma sono solo l’ 1,4% dei lettori totali di magazine)

1 Giugno 2013 Tag:, , , ,
magazines I lettori dei magazine digitali sono quasi raddoppiati negli Stati Uniti.  Lo segnala  Strategies.fr citando  uno studio dell’ istituto GFK, che analizza i comportamenti dei consumatori Usa. Il Rapporto ha accertato che l’ insieme dei lettori – su carta e online – delle riviste continua ad aumentare, con una crescita di circa il 3% rispetto all’ anno precedente, registrando 1,2 miliardi di lettori.   (altro…)

Cala la frazione di tempo dedicata dagli inglesi ai social media

18 Aprile 2013 Tag:, , , ,
Tempo-web-Uk Nel 2012, Facebook, Twitter e gli altri social network e forum occupavano il 22% del tempo che i cittadini britannici dedicavano all’ online sul proprio computer, in calo rispetto al 25% che era stato registrato nel 2011. Lo ha rilevato un’ azienda specializzata nell’ analisi dei comportamenti degli internatuti, la Experian, secondo quanto riporta il Telegraph. (altro…)

I quotidiani ancora il mezzo migliore per coinvolgere i lettori, ma quelli locali sono molto indietro col mobile

17 Aprile 2013 Tag:, , , , , , ,
NielsenI quotidiani sono ancora il mezzo migliore per coinvolgere il pubblico e la pubblicità su quelli cartacei rimane sempre molto efficace. Lo ha rilevato  una nuova ricerca realizzata da Nielsen per conto della Newspaper Association of America (NAA), Ma con il calo degli investimenti pubblicitari  il quadro – osserva paidContent - non è così roseo come l’ indagine farebbe sembrare. I  quotidiani però potrebbero fare di più, specialmente sul piano del mobile e dei social network.   (altro…)