sociale

Basta la parola. I processi sociali, politici, educativi tra comunicazione e marketing

19 Gennaio 2020 Tag:, , , , , , ,
    Basta la parola. Così recitava un vecchio slogan pubblicitario di successo...   Una frase/uno slogan che, in molti casi, ben fotografa e chiarisce la logica/le logiche dominanti non soltanto in politica, nel mondo del marketing e delle imprese; logiche che vengono tradotte e applicate anche nell’ecosistema dell’educazione e della formazione, negli stessi processi educativi e formativi, nella vita di tutti i giorni, con esiti assolutamente negativi e, perfino, ingannevoli non soltanto sul piano etico.   Accade così che l’attenzione esclusiva, talvolta ossessiva, per la parola/le parole (anche, ma non soltanto, inglesi) si traduca proprio nell’idea, sempre affascinante e seducente, della scorciatoia, della questione complessa che può, con pochi accorgimenti, essere resa “facile”, alla portata di ognuno, semplicemente cambiando alcune parole e/o utilizzandone altre: ancora una volta, questa visione, ormai quasi ideologica e, in ogni caso ideologizzata e assolutizzata, trova percorsi e vie di sfogo a più livelli...sempre alla ricerca delle soluzioni semplici ai problemi complessi”(cit.). Come se, in altre termini, l’utilizzo “corretto” e virtuoso (?) di parole e/o di un linguaggio e di una comunicazione “neutri/neutrali”(?), inevitabilmente sempre legati a criteri e parametri convenzionali e arbitrari, fosse, in sé e per sé, indipendentemente da altri

Cosa c’entra il giornalismo con la vita

10 Marzo 2019 Tag:, , , , , , , , , ,
La scoperta ci lascia di ghiaccio. Ringraziamo il grande Robin Good per la segnalazione quanto mai opportuna. Sono oramai anni che parliamo - e  tutto il mondo parla - di "società degli algoritmi" e di quanto questa cosa influenzi la nostra capacità di creare una giusta immagine della realtà che ci circonda, di formarci una opinione in modo libero e non condizionato. Ebbene lo strumento, il software online, libero e condivisibile che Robin segnala sulla sua newsletter settimanale è un tantino più potente, a mio modesto parere, di una app per ordinare la cena a casa o di un programmino per modificare foto o video casalinghi. Questo programma permette a ciascuno di noi, o meglio crea per chiunque lo voglia e glielo chieda, foto e probabilmente a breve anche piccoli video, di persone che non esistono. Questa cosa turba solo me o sentite anche Voi un brividino lungo la schiena? Vi ricordate di quando facebook nelle settimane subito successive allo scandalo di Cambridge analytica ha messo mano al proprio contratto con gli utenti, cambiandolo, a nostro avviso in peggio? Ricordate, se siete nostri lettori fedeli dovreste,  che fra

Glocal il festival delle contaminazioni

5 Novembre 2018 Tag:, , , , , , , , , , , , ,
La grande novità della nuova edizione del festival del giornalismo "glocale" che si svolgerà a Varese dal 8 all'11 novembre è costituita a nostro avviso dalla capacità degli organizzatori di VareseNews di proporre un programma che raccontando le ultime novità assolute della professione giornalistica riesce a comporre una narrazione in grado di definire il mondo intero a 360°, senza tralasciare nulla e senza tradire la vocazione formativa dell'evento. Quest'anno, più di sempre, si parlerà di giornalismo raccontando però esperienze diverse e variegate che arrivano da mille mondi diversi: da quello del cinema, della politica, della cronaca, della musica, della salute, del sociale, dell'economia, dell'arte e del cibo.     Ospiti noti, famosi addirittura insieme ad "absolute beginners", spiegheranno con dovizia di particolari e con la stessa convinta immedesimazione e partecipazione le loro esperienze, le loro capacità, le loro conoscenze, e tutte le novità che il mondo dell'informazione e della comunicazione ha proposto nell'ultimo anno. Si parlerà di politica nel prologo del festival il 6 e 7 novembre assieme a due protagonisti, due amministratori "glocali" che, presentando altrettanti libri, parleranno del presente e del passato recente del nostro Paese. Ci riferiamo a Roberto Maroni, ex

#digitRoma Il ruolo dello Stato

24 Gennaio 2018 Tag:, , , , , , , ,
Continuiamo nel percorso nel Modello Sociale per l'Editoria che presenteremo a Roma nella imminente edizione di digit.     Uno dei temi posti alla base del Modello è rappresentato dal ruolo centrale dello Stato. "E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese." (altro…)

#digitRoma Il Capitale Sociale

22 Gennaio 2018 Tag:, , , , , , ,
Nei giorni che ci avvicinano all'importante appuntamento di Roma, per preparare il terreno per una discussione che tutti ci auguriamo proficua, cerco di dare qualche dettaglio in più sul Modello Editoriale di cui, in questo spazio, ho già detto degli elementi di base.       La fiducia è il primo di tali elementi: il tema è quello della riqualificazione delle relazioni tra lettori e giornalisti, ma non solo; più in generale direi tra cittadini. E' il tema, detto in altri termini, dell'aumento del Capitale Sociale. (altro…)