sessismo

‘’Boxino morboso’’ e fotogallery, serbatoi di stereotipi sessisti nel giornalismo sportivo online

2 Aprile 2014 Tag:, ,
sportIl lato B della pallavolo, l’ inno del Corinthians suonato da una pianista sexy, lo streap di  Marika Fruscio, soubrette napoletana che, sulla scia di Sabrina Ferilli, si è esibita in video alla vigilia di  Roma-Napoli dell’  ottobre scorso, i sexy-pronostici della ‘’Cremaschina’’.   L’ informazione sportiva è un grosso serbatoio di stereotipi sessisti e  Mara Cinquepalmi, giornalista esperta di  Data journalism e responsabile della rete GiULiA - Giornaliste Unite Libere Autonome – per l’ Emilia-Romagna, lo denuncia in un blog che analizza il modo con cui  l’informazione sportiva racconta le donne -  non solo le atlete -  e come le donne compaiono sui giornali sportivi.   (altro…)

‘’Beef!’’ un magazine di cucina per uomini ‘’pieno di cliché sessisti’’

24 Marzo 2014 Tag:, , ,
BeefSta per uscire nelle edicole francesi (giovedì 27 marzo) la versione francese di Beef!, un trimestrale tedesco descritto dall’ editore come ‘’il primo magazine di cucina e lifestyle per uomini (di gusto)’’ e presentato alla stampa da un editoriale - diffuso come comunicato – che, accusa Acrimed, è ‘’pieno di cliché sessisti’’.   (altro…)

Pubblicità / La violenza come linguaggio visivo ‘’accettabile’’

29 Marzo 2013 Tag:, , ,
Pubblicità1 Quella campagna ‘’non istiga alla violenza, ma considera la violenza un sistema di linguaggio visivo accettabile per la pubblicità, come se non vivessimo in un paese con più di 120 morte per femminicidio nel 2012 e – al di là del genere – un altissimo tasso di omicidi’’. E’ così che Comunicazione di genere - blog contro il sessismo, l'omofobia e tutte le disuguaglianze di genere – commenta una campagna pubblicitaria che sta suscitando in questi giorni fortissime proteste e polemiche.   E che (aggiornamento) ha indotto il ministro del Lavoro e delle Pari opportunità, Elsa Fornero, a chiedere all'Istituto per l' autodisciplina pubblicitaria il ritiro del materiale.   (altro…)

La stampa britannica accusata di sessismo

31 Dicembre 2011 Tag:, ,
Una coalizione di gruppi femminili lancia un allarme, accusando i giornali di creare un ambiente pericoloso per le donne e chiede alla Commissione d’ indagine sull’ etica nel giornalismo nata dopo lo scandalo sulle intercettazioni illegali di occuparsi anche del modo con cui le donne vengono trattate dai media ----- Una coalizione di gruppi femminili ha accusato la stampa britannica di essere sessista e di creare un ambiente pericoloso per le donne. Secondo  End Violence Against Women, Equality Now,  Eaves,  Object, la Commissione di indagine sul comportamento del giornalismo inglese dovrebbe allargare la sua attenzione dallo scandalo delle intercettazioni illegali al modo con cui le donne vengono trattate dai media. Come riporta l’ Upi, l’ associazione End Violence Against Women ha offerto alla Commissione Leveson vari esempi di "articoli su episodi di violenza contro le donne caratterizzati da un eccesso di intrusività e inaccuratezza e da misoginia o pervasi da una indulgenza verso i responsabili e da allusioni negative sulle vittime’’. Se la coalizione denuncia tutta l’ industria dei quotidiani in generale, diventa aspramente critica con i tabloid tipo il Sun di  Rupert Murdoch per i