selfie

Celebgate: esplode l’ autofotografia erotica, nuova pratica di selfie

3 Settembre 2014 Tag:, ,
GunthertIl furto e la diffusione attraverso ‘4chan’ di varie dozzine di foto di celebrità nude nei giorni scorsi è al centro di una interessante riflessione di André Gunthert su Culture Visuelle. Lasciando da parte la dimensione più dibattuta della vicenda, quella della sicurezza dell’ Icloud (che questo episodio non mancherà di contribuire a rafforzare) e altre lamentazioni sulla fine della vita privata (il furto non significa la fine della proprietà), quello che colpisce in queste immagini – dice lo studioso – e che ne costituisce evidentemente il valore (a causa del nuovo paradigma dell’ autenticità che regge i meccanismi di registrazione dell’ immagine) - ‘’è la loro banalità e la loro intimità’’.   (altro…)

L’ immagine connessa come nuovo linguaggio e reinvenzione del quotidiano

8 Aprile 2014 Tag:, , , , , ,
Gunthert0‘’La fotografia era un’ arte e un media. Ora sta acquisendo l’ universalità di un linguaggio’’. André Gunthert, docente di Storia visuale alla Scuola di alti studi in scienze sociali di Parigi (EHESS) e animatore di  Culture Visuelle, ha appena pubblicato sull’ ultimo numero di Etudes photographiques (n° 31, primavera 2014) un’ ampia analisi sulle trasformazioni che la connessione digitale e le reti sociali hanno prodotto sul mondo della fotografia.    Presentiamo qui la traduzione integrale in italiano del saggio, dal titolo "L'image conversationnelle. Les nouveaux usages de la photographie numérique’’ , con l' assenso dell' autore.   (altro…)

Quando un selfie ti segna (in male) il destino

18 Marzo 2014 Tag:,
selfie-copIl vecchio selfie. Nato il 13 settembre del 2002 su un forum australiano,  il termine è cresciuto fino a diventare qualcosa di molto rilevante, tanto che l’ Oxford Dictionary lo ha nominato parola dell’ anno per il 2013.   Per alcuni, come il regista americano e fondatore dei Webby Award, Tiffany Shlain, il selfie ci avrebbe dato un punto di vista completamente diverso sul mondo. Altri invece - racconta su Memeburn Stuart Thomas - vedono l' ascesa del selfie come frutto della natura narcisistica dei millenial, i nati fra gli anni ’80 e i primi del 2000.   Ma per alcune persone i selfie sono stati solo una cattiva idea. Il giorno che ne hanno scattato uno ha segnato il loro destino.   (altro…)

Il selfie come rovesciamento delle gerarchie

17 Febbraio 2014 Tag:, , , ,
Selfie1 Se ne è parlato poco qui da noi, ma questo selfie (un autoscatto col cellulare) di un giornalista di le Monde nella sala ovale della casa bianca, con Hollande e Obama sullo sfondo, ha suscitato un vespaio di polemiche in Francia.   (altro…)

Il selfie: ‘’diritto’’ ad autorappresentarsi e ‘’democratizzazione’’ del ritratto

2 Gennaio 2014 Tag:, , , , ,
Selfie-cop Su Culture Visuelle André Gunthert continua l’ analisi del ‘’selfie’’ – l’ autoritratto fotografico realizzato con camere digitali o smartphone e diffuso all’ interno dei social network -.   Dopo aver analizzato il ruolo del selfie come ‘’strumento di scambio sociale’’ , il ricercatore francese esamina ora in un piccolo saggio di etnografia digitale altri aspetti della pratica fotografica, mettendo a confronto le osservazioni di Baudelaire - ferocemente contrario all' influenza massificatrice e narcisistica del daguerrotipo - e quelle di Gisèle Freund, testimone della funzione democratica della fotografia e dell' autorappresentazione, e descrivendo il modo con cui i difetti dell' autioscatto diventano dei tratti stilistici essenziali di questa nuova forma di ''conversazione''   (altro…)