Rocky Mountain News

Ancora cattive notizie dalla stampa USA

23 Marzo 2009 Tag:
ann-arbor La crisi che pervade il mondo dell'informazione statunitense miete un'altra vittima. Stamani il quotidiano Ann Arbor News, pubblicato da 174 anni nell'omonima città con circa 120.000 abitanti e sede della prestigiosa University of Michigan, ha annunciato che pubblicherà l'ultima edizione cartacea in luglio. Dopodiché passerà alla sola edizione web (AnnArbor.com), come aveva già fatto pochi giorni fa il Seattle Post-Intelligencer e dopo la chiusura definitiva del Rocky Mountain News (pur se un gruppo di ex-redattori sta cercando di resuscitarlo sul web). Al contempo, altri tre quotidiani del Michigan hanno annunciato che ridurranno a tre soli giorni settimanali la pubblicazione (giovedì, venerdì e sabato). E la situazione va facendosi insostenibile per parecchie altri testate, come già segnalato. Secondo Paper Cuts, sito che segue l'andamento del settore, da gennaio 2008 sono almeno 120 i quotidiani che hanno chiuso battenti, con perdita di oltre 21.000 posti di lavoro. Qui ulteriori dettagli (in inglese).

Il canto del cigno della stampa Usa

6 Marzo 2009 Tag:, , ,
La triste parabola del Rocky Mountain News, chiuso dopo 150 anni e quattro Premi Pulitzer, rappresenta meglio di qualsiasi altro esempio la drammatica crisi di tutto il settore - "Vogliono tanta carta stampata quanta ce n'è su una scatola di cereali, quanto cioè riesci a leggere sul web, vogliono soltanto titoli e grafici di riassunto, senza analisi. E si sentono in diritto di avere gratuitamente anche la copertura più complessa e sofisticata", è il commento di un redattore che da 21 anni lavorava al quotidiano del Colorado ----------

di Matteo Bosco Bortolaso

New York - Due giornali che falliscono in Pennsylvania, lo storico quotidiano di Denver che chiude i battenti con la redazione in lacrime, il San Francisco Chronicle a rischio bancarotta. La crisi colpisce il mondo e gli Stati Uniti, senza risparmiare la carta stampata. Ma quando l' economia ripartirà i quotidiani non torneranno ad essere pubblicati, visto il successo dell' informazione online.

E' un vero e proprio canto del cigno, quindi, quello del The Rocky Mountain News, la gazzetta delle Montagne Rocciose, storico giornale del Colorado fondato 150 anni fa, nel 1859, che

R.I.P.: Rocky Mountain News, quotidiano USA attivo da 150 anni

28 Febbraio 2009 Tag:
Rocky Mountain NewsUn solo articolo nella prima pagina del Rocky Mountain News di venerdi scorso. Sotto il titolo: "Goodbye, Colorado", si legge: "È con grande tristezza che oggi vi diciamo addio. L'epoca dei nostri resoconti sulla vita di Denver e del Colorado, della nazione e del mondo, è finita". Dopo quasi 150 di ininterrotte uscite quotidiane, chiude definitivamente il secondo quotidiano di Denver, Colorado, USA. Dopo tre mesi alla ricerca di acquirenti o altre soluzioni, l'editore E.W. Scripps Co. getta la spugna. Mentre il sito ne dettaglia le ultime fasi lavorative con video, foto e articoli, oltre a vari interventi sulla storia stessa del quotidano. Tutto ciò che ne rimarrà sarà l'archivio digitale e una manciata di microfilm. Ennesima vittima della crisi economica, dell'avanzare di Internet e della diffusa debacle del giornalismo tradizionale? Certo, tutto vero, e nient'affato una novità. Lo conferma la contemporanea notizia di altra testata illustre allo stremo, il San Francisco Chronicle: è sotto di 50 milioni di dollari per il 2008 e ancora di più lo sarà nell'anno corrente. Reale il rischio di una prossima messa all'asta. Eppure, è sempre triste vedere un giornale andarsene per sempre,

Twitter: un secondo funerale, no!

21 Settembre 2008 Tag:, , ,
out-120.jpg Le proteste della redazione del Rocky Mountains News hanno impedito che venisse “coperta” con Twitter la cronaca di un altro funerale, come era accaduto qualche giorno fa con quello di un bambino di 3 anni morto in un incidente stradale – Le polemiche e lo scontro fra conservatori e sperimentatori ----------

Il direttore aveva già deciso di far “coprire” in diretta con Twitter un secondo funerale dopo quello del bambino di 3 anni morto in un incidente stradale, ma le proteste della redazione lo hanno convinto a desistere.

Al centro di questa vicenda la redazione di un giornale di Denver (Colorado, Usa), il Rocky Mountains News, un cui redattore, Berny Morson, inviato a seguire il funerale di un bambino ucciso da un’ auto piombata in una gelateria della cittadina di Aurora, aveva pensato di ricostruirne le varie fasi live, inviando alla pagina Twitter del giornale un resoconto pressoché in diretta.

Qui sotto la pagina della “cronaca” :

out-214.jpg
(altro…)