Reuters

Il nostro nuovo lavoro

30 Marzo 2022 Tag:, , , , , ,
Partendo da un post del 2006 - 16 anni fa non zucchine - proviamo a parlare di giornalismo, di quel tipo di giornalismo che ci piacerebbe molto vedere praticato da molti nostri colleghi, per non dire, tutti; e che invece era  e rimane, anche dopo tutti questi anni, una sorta di chimera, lontana, indistinta, fuori fuoco. In quel post del 2006 gli elementi su cui riflettere c'erano già tutti, e la spinta verso nuovi orizzonti professionali era ugualmente molto evidente. Eppure nulla successe. E anche oggi non è che le cose siano poi così diverse. Ma andiamo con ordine e riandiamo con la mente per un attimo a quel lontano 2006: anno in cui in Italia veniva eletto Presidente della Repubblica l'onorevole Giorgio Napolitano. Il primo - ma oramai da quest'anno non più l'unico - Presidente rieletto per un secondo mandato nel nostro Paese. Era anche  l'anno in cui si celebravano i 250 anni della nascita di Mozart e in cui si tenevano in Italia  le Olimpiadi Invernali. A Torino. Evento di cui si ricordano in molti, anche troppi, forse, e non proprio in senso positivo. Nel mondo del giornalismo accadeva, purtroppo,  un

L’informazione digitale nel 2017 secondo Reuters Institute: dominano gli smartphone e l’instant messaging

30 Giugno 2017 Tag:, ,
Secondo l'edizione 2017 del Digital Report  del Reuters Institute for the Study of Journalism, cresce sempre più la quantità  di cittadini che si informano attraverso gli smartphone, con le app di messaggistica e i social network. (altro…)

Tagliare, tagliare… anche la lunghezza dei pezzi: le nuove linee-guida di Ap e Reuters

15 Maggio 2014 Tag:, ,
ApLe redazioni si restringono e i redattori delle testate che usano le notizie dell’Associated Press (Ap) non hanno il tempo materiale per tagliare e sintetizzare il materiale dell’agenzia – che quindi, qualche giorno fa, ha imposto ai suoi giornalisti una secca riduzione della lunghezza dei pezzi.   (altro…)

Come i contenuti generati dagli utenti stanno cambiando il giornalismo

10 Ottobre 2013 Tag:, , , ,
UGC Federico Guerrini, autore di un ampio studio per il Reuters Institute for the Study of Journalism (Newsroom curators & independent storytellers: content curation as a new form of journalism”) spiega in questa sintesi per Lsdi il processo di ‘’cura’’ dei contenuti generati dagli utenti (gli UGC) e il contributo in termini di arricchimento che essi possono fornire –  E non solo alle redazioni e ai media tradizionali. E prefigura  la possibilità che questi ultimi, già indeboliti dal calo nei profitti causato dalla digitalizzazione, potrebbero essere ‘’attaccati’’ ora dai nuovi giganti tecnologici, come Twitter, Facebook e YouTube. (altro…)

Social media e visualizzazione, due dei tanti approcci al giornalismo digitale secondo Poynter

13 Marzo 2012 Tag:, , , ,
  Da una parte i social media come mezzo di amplificazione della notizia, come luogo in cui, col passare del tempo, le notizie necessariamente passeranno sempre di più. Dall’altra parte l’ abilità di raggiungere un pubblico più ampio tramite un linguaggio differenziato e diretto: infografica, video e immagini. Sono due dei tanti nuovi approcci al giornalismo promossi dall’ innovazione tecnologica nel campo dei media. (altro…)