Publish2

Un nuovo sito per promuovere il giornalismo dei link

26 Ottobre 2008 Tag:,
out-77.jpg Publish2 è stato lanciato ufficialmente anche se è ancora in fase beta – Il sistema permette di scegliere, organizzare e pubblicare sul proprio sito web i link relativi a materiali su uno stesso argomento, costruendo così del valore aggiunto alla propria pagina con una operazione editoriale che non richiede lavoro aggiuntivo ----------

E’ stato lanciato ufficialmente Publish2, un sito/applicazione web sviluppato per promuovere il “link journalism” nelle redazioni (vedi Lsdi, Un sito di “giornalismo dei link” è primo nella classifica Usa).

Il suo co-fondatore e CEO, Scott Karp, ha spiegato che il sito – che è ancora in fase beta per incoraggiare i feedback da parte degli utenti – è stato lanciato in maniera ufficiosa alla fine dell’ estate, ma ora ha una sezione aperta a tutti dietro registrazione.

(altro…)

Arrivano 2,75 mln di dollari per Publish2

2 Aprile 2008 Tag:
Il lgo di Publish2 Prende consistenza il progetto di piattaforma destinata ai giornalisti lanciato in fase sperimentale nell’ autunno scorso negli Usa – L’ investimento è del Velocity Interactive Group, una società di venture capital specializzata nel settore dei media, che evidentemente crede nel progetto – “Integrare Publish 2 nel flusso produttivo delle redazioni e renderlo una risorsa indispensabile”: questi gli obbiettivi dei fondatori ----------

Publish 2 – un social network dedicato specificamente ai giornalisti lanciato nell’ autunno scorso in versione Beta (vedi Lsdi)  – ha ottenuto un finanziamento di 2,75 milioni di dollari dal Velocity Interactive Group, una società di venture capital specializzata negli investimenti nei media.

Ne dà notizia uno dei fondatori di Publish 2, Scott Karp, già nel gruppo editoriale della rivista The Atlantic, che guida l’ iniziativa insieme a Robert Young, affermato imprenditore e giornalista digitale, e dispone di qualificati appoggi esterni quali Jeff Jarvis, fondatore di Buzzmachine.com, e Howard Weaver, vice-presidente del gruppo McClatchy .

A loro si aggiungeranno Jonathan Miller e Ross Levinsohn che, sostiene Karp nel blog di