press

#digits17 Prato 28 ottobre

3 Ottobre 2017 Tag:, , , , , , , ,
Si alza il velo sull'edizione 2017 del festival dedicato al giornalismo digitale fondato e realizzato da noi di Lsdi sei anni fa a Firenze che si chiama digit. Come preannunciato alcuni articoli fa su queste stesse colonne la nostra manifestazione da quest'anno si sdoppia, triplica, quadruplica, insomma da una diventa molte e si sposta, si mette in moto, diventa nomade e  partendo da Prato - il 28 ottobre prossimo - si svolgerà nell'arco dei mesi successivi in tante altre località del BelPaese. Ma andiamo con ordine, intanto il titolo e l'argomento: << La società degli algoritmi: usare e non essere usati >>. Che tradotto significa oltre 50 diversi argomenti sul tema degli algoritmi affrontati, spiegati e ragionati assieme a Voi dai nostri relatori/esperti co-autori della manifestazione.       “Algoritmo”. Un concetto che prende nome dal matematico medievale iraniano Al-Khwārizmī. Un tentativo di simulare il modo in cui pensiamo che funzioni la mente umana. Un processo decisionale razionale passo passo,  per giungere ad un risultato chiaro e semplice da numerosi e caotici dati. Un modo per semplificare il caos della complessità del mondo e ridurre i costi della forza lavoro umana.

Architettura dell’informazione

6 Marzo 2017 Tag:, , , , , , , , ,
Cominciamo con oggi a pubblicare, come facciamo come consuetudine da 5 anni cioè da quando abbiamo dato vita al festival, i video dei workshop di #digit16. In particolare iniziamo con << architetture sociali >> l'incontro con Federico Badaloni, giornalista del gruppo l'Espresso specializzato nella progettazione di ambienti informativi. Il tema è centrale a nostro avviso per comprendere il cambiamento, per entrare dalla porta principale dentro la rivoluzione digitale e provare a comprendere, soprattutto per i professionisti dell'informazione, detti anche giornalisti, come e quanto sia cambiato il nostro ruolo dopo trentanni di "rivoluzione". Federico introduce le sue due ore di riflessioni sul tema prendendo a prestito una similitudine - novello Dante Alighieri - e introduce il tema raccontando agli astanti un'epopea, quella delle grandi esplorazioni e in particolare la sfida fra Amundsen e Scott per la conquista del Polo Sud. (altro…)

Expo e giornalismo

25 Luglio 2016 Tag:, , , , , , , , , ,
expoIl problema della commistione tra informazione e pubblicità è una delle cause più gravi della scarsa credibilità del giornalismo italiano. Occorrerebbe incentivare l’editoria, o almeno quella parte di essa che lo desideri, a liberarsi dalla dipendenza pubblicitaria. Maria Djokic una studentessa del corso di “Linguaggio giornalistico” del dipartimento di Comunizione dell'Università di Padova del Professor Raffaele Fiengo ha svolto una tesi di laurea sul tema esaminando in particolare il ruolo giocato dalla stampa durante l'Expo. Il titolo della tesi che poi troverete allegata in forma integrale in calce all'articolo era: "L'Expo e il giornalismo". (altro…)

Archiviati: Il native advertising

18 Febbraio 2016 Tag:, , , , , , , , ,
NativeInizia oggi una nuova rubrica sul nostro sito. L'abbiamo chiamata << archiviati >> e sarà composta da pezzi realizzati utilizzando spunti e ricordi estratti dal nostro archivio. Suggestioni ricavate da nostri precedenti articoli, grazie alle quali cercheremo di fare il punto, il più possibile aggiornato, su uno dei temi caldi del nostro settore. Cominciamo parlando di: native advertising   Il native advertising journalism rimane uno dei concetti più controversi e meno compresi del marketing ancora oggi. Per alcuni è una minaccia all'integrità giornalistica per altri una fonte di guadagno ed un modo efficace per raggiungere e coinvolgere il pubblico. Melanie Deziel che ha fatto del native advertising la sua "ragione di vita e lavoro" pone il native ads all'interno di una sezione trasversale alla pubblicità e alla narrazione giornalistica.   (altro…)

La forza del giornalismo

4 Settembre 2015 Tag:, , , , , ,
fotografa-niño-sirio << Non sono riuscita a fare niente per lui, tutto quello che ho potuto fare è stato far sentire il suo grido al mondo intero >> Nilufer Demir   Quando il giornalismo riesce ad ancorarsi ai fatti e metterli in tutta la loro portata, riesce a superare la pochezza degli interessi e l'indifferenza dei vari paesi. Questa è la forza del giornalismo quando emerge nella sua autenticità e indipendenza.   Storify realizzato da Iris Rossi con i contributi di (in ordine alfabetico) Paolo di Stefano, una firma del Corriere; Raffaele Fiengo, professore di Linguaggio giornalistico all'Università di Padova; Vittorio Roidi, docente di Etica e deontologia della comunicazione alla Scuola di giornalismo radio e tv di Perugia e alla Lumsa e ed ex presidente FNSI.   Una #foto diventa simbolo della tragedia dei #rifugiati