Nbc

Facebook, un ‘’diario’’ anche per i media. Ma non porta fuori strada?

10 Marzo 2012 Tag:, , , ,
Facebook propone un nuovo layout per le pagine dedicate ai brand e in particolare per le testate giornalistiche. Si tratta di una Timeline che consente di ripercorrere le azioni, gli eventi, i post che l’azienda ha inserito sul social network. Simile al diario degli utenti di FB - In un articolo per il sito del Poynter Institute, Jeff Sondermann, esperto di digital media, esprime le sue perplessità, sostenendo che queste Timeline danno più forza alle immagini e meno ai contenuti:è vero che permettono di inserire elementi interessanti ma a scapito dello scopo primario per cui una testata appare su FB, cioè accogliere nuovi visitatori e farli diventare fan (altro…)

Anche i colossi puntano sull’ iperlocale

3 Febbraio 2009 Tag:, ,
outside.jpg Nbc e NYT avviano delle sezioni dedicate alle ‘’hyperlocal news’’ – Gli accordi con Outside.in e EveryBlock, due aziende che offrono aggregatori in grado di intercettare e organizzare informazioni iperlocali strada per strada ---------- Il network televisivo americano Nbc ha stretto un accordo con Outside.in, un’ azienda che ha progettato una sorta di aggregatore di news “iperlocali”, per creare delle sottosezioni dedicate a quartieri o zone cittadine. Ne dà conto Piero Babudro in un articolo su Mytech.it dedicato al tentativo di alcune testate di arginare la fuga dei lettori fornendo un’ informazione più attenta alle realtà locali, a partire dai siti web della Nbc  che si apprestano a integrare una nuova applicazione per monitorare gli avvenimenti e le notizie a livello iperlocale. (altro…)

Usa: “tagli” anche nelle Tv

9 Aprile 2008 Tag:, ,
Il logo della Cbs Nel gruppo CBS in particolare sono stati eliminati un centinaio di posti di lavoro – Le riduzioni, spiegano, sarebbero dovute alle modeste performance del primo trimestre 2008, seguite a un vistoso calo dei ricavi (- 14,6%) nell’ ultimo trimestre dell’ anno scorso – Alla NBC un piano, ancora più drastico, per tagliare 700 posti ---------- New York (m.b.b.) - I tagli di posti di lavoro nel giornalismo americano non colpiscono soltanto i quotidiani, ma anche le televisioni. La settimana scorsa le emittenti locali legate alla CBS hanno iniziato una serie di riduzioni in diverse città degli Stati Uniti. La stazione WBZ di Boston ha perso una ventina di lavoratori, la WBBM di Chicago 17, la KPIX di San Francisco 14, la KYW di Philadelphia una dozzina, la KDKA di Pittsburgh e la KOVR di Sacramento 10, la KCNC di Denver 6. Ci sono stati tagli anche alla WCBS di New York, a Los Angeles, a Dallas e a Minneapolis. (altro…)