Native ad

Pubblicità: il 62% degli editori Usa hanno già adottato il ‘’native advertising’’

17 Gennaio 2014 Tag:, ,
Ad1Il 62% degli editori americani hanno già adottato forme di native ad, da Forbes a The Atlantic, fino ad arrivare recentemente al New York Times. Mentre il tasso di adozione è del 41% fra i marchi e del 34% fra le agenzie pubblicitarie. Sono alcuni dei dati emersi da una ricerca condotta da Hexagram (e diffusa nel novembre scorso) che ora Memeburn riprende in un articolo che fa il punto sullo  situazione del settore. Lo studio – che in Italia non aveva avuto grande eco - era stato realizzato interpellando più di 1.000 fra editori, addetti al marketing di vari brand ed agenzie pubblicitarie degli Stati Uniti.   (altro…)

Il native advertising sul New York Times, come distruggere un tesoro nazionale

9 Gennaio 2014 Tag:, , ,
NYT L' uso esteso del native advertising accelererà il crollo del settore dei media. Giornali e uomini di marketing devono riprendere i sensi e fermare questa pratica, ora. Una durissima critica al sistema in grande ascesa del ‘’native advertisement’’ viene da Tom Forensky, uno dei più ascoltati osservatori dell’ editoria digitale,  in un articolo su Memeburn, dove giudica sciagurata la decisione del New York Times di ricorrere a questa nuova forma di pubblicità (‘’ingannevole’’).   (altro…)

Native ad, il WSJ lo segnala, ma il ‘’motore’’ di ricerca interna lo legge come contenuto giornalistico

29 Dicembre 2013 Tag:, , ,
Nativeadcop Il ‘’native advertising’’ (contenuti a pagamento identici ai contenuti redazionali), oltre a problemi di carattere etico pone una questione tecnica di grosso rilievo: anche in un giornale attento alla trasparenza come il Wall Street Journal (che avverte quando un contenuto è sponsorizzato) la distinzione sparisce quando si va ad usare il motore di ricerca interno.  Quest’ ultimo infatti  legge il contenuto ‘’native ad’’  come contenuto editoriale e nei risultati delle ricerche quindi il primo compare mischiato col secondo.   Lo segnala Lou Hoffman in un articolo sul blog  Ishmaelscorner , che ci sembra interessante riportare qui.   (altro…)

Anche l’ AP comincia ad inserire contenuti sponsorizzati nel suo notiziario

19 Ottobre 2013 Tag:, , , ,
Ap L’ Associated Press, la prima agenzia di stampa a livello internazionale, sta progettando di introdurre articoli sponsorizzati nel flusso delle sue notizie di agenzia sia nelle applicazioni per i dispositivi mobili che nei siti web che ospita. Lo annuncia   Adage.com, spiegando che il lancio è previsto nei primi mesi del 2014, con possibili campagne di sponsorizzazione legate a grandi eventi che l' AP si sta preparando a coprire, come il Super Bowl, le Olimpiadi invernali e gli Academy Awards.   (altro…)