Murdoch

Chiude dopo meno di due anni The Daily, il primo quotidiano per tablet

4 Dicembre 2012 Tag:, , , , , , , , ,
The Daily, il primo quotidiano pensato specificamente per il tablet, sta per chiudere dopo meno di due anni di vita. L’ estate scorsa avevamo dato notizia che la testata era stata messa “on watch”, sotto osservazione. Ora l’ editore, il gruppo Murdoch, ha deciso per la chiusura, che scatterà il 15 dicembre.   (altro…)

The Daily, il primo quotidiano per tablet, verso la chiusura?

13 Luglio 2012 Tag:, , , ,
The Daily, il primo quotidiano per tablet, viene messo “on watch”, sotto osservazione, ed è già stata fissata una data – 6 novembre – per deciderne le sorti. Lo scrive Pier Luca Santoro, sul suo Giornalaio, riportando varie fonti Usa.   (altro…)

Murdoch rinuncia alla “tripletta” ma non è ancora chiaro perché

25 Maggio 2008 Tag:, ,
Murdoch Ritirando l’ offerta di acquisto su Newsday, il boss australiano dei media ha evitato forse una durissima battaglia legale sulle norme anticoncentrazione – O forse è stato costretto a rinunciare per la mancanza di denaro dovuta alle ingenti spese per accaparrarsi il Wsj - Ma gli analisti si chiedono anche a chi giovi questa rinuncia e che intenzioni abbia l’ acquirente, la Cablevision, che non possiede altri giornali e di conseguenza non avrà grandi vantaggi in operazioni di accorpamento ----------

di Matteo Bosco Bortolaso

Rupert Murdoch, il potente proprietario del Wall Street Journal e del New York Post, ha rinunciato alla tripletta. Lo “squalo” australiano ha ritirato l’offerta di acquisto su Newsday (raccontata qualche settimana fa da LSDI). Il re del mattone Samuel Zell, padrone del tabloid newyorchese, ha ceduto il giornale a Cablevision, operatore tv via cavo che ha sborsato 650 milioni di dollari.

Niente da fare nemmeno per Mortimer Zuckerman, il proprietario del concorrente tabloid The Daily News. Ma secondo alcuni Zuckerman, in realtà, aveva fatto la sua offerta perché era più che altro preoccupato da un Murdoch pigliatutto che dopo il

Un direttore ragazzino al Wall Street Journal?

4 Maggio 2008 Tag:, ,
Sorkin Gawker.com, un blog molto attento ai media, indica al vertice del giornale il giovanissimo Andrew Ross Sorkin (nella foto), un giornalista finanziario di 31 anni che lavora al New York Times, dove si occupa di fusioni e acquisizioni - L' anticipazione sarebbe stata "rubata" a Paul Steiger, direttore del Wsj prima di Brauchli ----------

di Matteo Bosco Bortolaso

New York - Chi guiderà il Wall Street Journal targato Rupert Murdoch, dopo la defenestrazione del direttore Marcus Brauchli?

Gawker.com, un blog attento ai media, indica come papabile il giovanissimo Andrew Ross Sorkin, un giornalista finanziario di 31 anni che lavora al New York Times, dove si occupa di fusioni e acquisizioni.

Il blog cita come fonte Paul Steiger, direttore del Wsj prima di Brauchli. Qualcuno lo avrebbe ascoltato di nascosto mentre parlava del futuro del giornale, ad un evento pubblico.

Quando il vecchio Steiger lasciò il timone del giornale, nel 2007, aveva più del doppio degli anni del “ragazzino” Sorkin. Anche Brauchli era relativamente giovane quando aveva ereditato il timone dal suo predecessore: 46 anni. Sorkin cura una newsletter finanziaria di successo promossa dal New

Quanto è cambiata la prima pagina del Wall Street Journal in 4 mesi di era Murdoch

26 Aprile 2008 Tag:, ,
Una prima pagina delWSJ Un’ analisi del Project for Excellence in Journalism dimostra che il giornale ha nettamente cambiato taglio editoriale, dando meno importanza all’ economia ed enfatizzando invece la politica interna e i problemi internazionali. Anche se non con la stessa ampiezza del New York Times - Nei quattro mesi esaminati lo spazio dedicato alla politica, in particolare, è più che triplicato, saltando al 18% dell’ intero contenuto della prima pagina rispetto al 5% che era prima del passaggio di proprietà ----------

Nei giorni in cui i giornali sono pieni di notizie sui modi spicci con cui Rupert Murdoch sta affrontando il mercato editoriale negli Usa e su come sta esercitando il suo ruolo di “padrone” al Wall Street Journal (vedi Lsdi, Murdoch fa il padrone al WSJ e cerca la tripletta con il Newsday), il Project for Excellence in Journalism ha esaminato il modo con cui, dal giorno del suo ingresso nel giornale – 13 dicembre 2007 –, è cambiata la prima pagina del WSJ, una istituzione che conta ormai 119 anni di vita.

E poi