mappe

Crazy Egg, per ‘’vedere’’ l’ area di una pagina web dove gli utenti cliccano di più

24 Febbraio 2014 Tag:, ,
CrazyeggDelle mappe che visualizzano in quali punti di una pagina web si distribuisce maggiormente l’ attenzione degli utenti. Crazy Egg fornisce una gamma di visualizzazioni analitiche del  comportamento dei lettori: strumenti che – spiega Journalism.co.uk - possono essere utili a giornalisti (e sviluppatori) per testare layout, design e contenuti  di nuove pagine e per visualizzare dove gli utenti cliccano di più.   (altro…)

Giornalismo dei dati: la Macchina del Fungo lancia I(n)stat View

8 Gennaio 2012 Tag:,
Il sito  raccoglierà una serie di mappe realizzate sulla base dei dati raccolti dall’ Istat, il nostro istituto di statistica. L’ ultima è una mappa sulla popolazione italiana, che si aggiunge a quelle sui reati denunciati  e sulla disoccupazione in Italia e a cui presto si aggiungerà una carta sugli incidenti stradali (altro…)

La miniera d’ oro dei dati su internet

1 Novembre 2008 Tag:, ,
La mappa degli endorsement da parte dei giornali Usa

Qui in alto la mappa degli endorsement (le dichiarazioni di sostegno) a favore dei due candidati alla presidenza Usa da parte dei giornali Usa.

La mappa è stata realizzata da Philip (Flip) Kromer (flip@infochimps.org), usando i dati forniti da Editor & Publisher, ed è una dei tanti possibili risultati dei vari sistemi di descrizione dei fatti attraverso la grafica.

L’ esempio è stato tratta da Flowingdata.com, un sito web dedicato in particolare alla visualizzazione dei dati attraverso grafici.

Si tratta di uno strumento che viene normalmente utilizzato nei giornali su carta ma che, con la vastissima scelta di data-base che è possibile raggiungere sulla Rete, offre delle possibilità di resa giornalistica insospettate.

Qui sotto un altro esempio tratto da Flowingdata: una mappa della situazione economica dei vari paesi europei tracciata come se si trattasse delle condizioni meteorologiche.

La mappa del

Tutta la cronaca nera di una città con un solo click

1 Giugno 2008 Tag:,
out-5.jpg SpotCrime, un nuovo sito web Usa, incrocia milioni di dati provenienti dai siti delle varie polizie con le mappe di Google, offrendo una visione in continuo aggiornamento del panorama dei fatti di “nera” delle 125 maggiori città americane – Incrociando i vari parametri del programma è possibile ottenere un ampio arco di dati: ad esempio quante rapine sono state compiute in una città in un determinato periodo oppure in un determinato quartiere, e così via – I dati possono essere forniti anche via mail, iPhone o FaceBook, e presto anche tramite Twitter e lettori Rss -----

I giornalisti americani che si occupano di “nera” hanno a disposizione un nuovo strumento di lavoro interattivo: un sito web – che si chiama SpotCrime.com – presenta le mappe delle principali 125 città Usa con i dati relative ai principali fatti di “nera” avvenuti negli ultimi mesi, suddivisi per tipologia e per data, e aggiornati fino a circa 3 ore prima. Un sistema reso possibile dall’ innesto dei dati reperibili nei siti delle varie polizie del paese sulle classiche mappe di Google.

La mappa che

Niente città, niente notizie, lo dice anche la mappa

29 Aprile 2008 Tag:
Il cartogramma degli Usa Sta nuovamente circolando in questi giorni su alcuni siti online Usa – a proposito della abbondanza di notizie e di informazioni (vedi In a world of information abundance) - una mappa-cartogramma (qui accanto) che modella il paese a seconda della quantità di notizie che ciascuno Stato  ha prodotto in un determinato arco di anni.

Il sistema del cartogramma, di cui abbiamo già parlato su Lsdi (vedi “Come i giornali deformano il mondo”), consente di visualizzare determinati dati attraverso la distorsione che la loro “occorrenza” quantitativa provoca sulla immagine geografica “reale”.
(altro…)