londra

Assistant Editor, Tools & Platforms a Londra per il Times

7 Novembre 2017 Tag:, , , ,
Il Times sta cercando un giornalista con un forti competenze nel settore web development e  supporto tecnico per il ruolo di assistente editor, strumenti digitali e piattaforme a Londra.   L'assistente redattore utilizzerà  le proprie capacità editoriali e tecniche per fornire assistenza sia per la pubblicazione stampa che quella digitale.   E’ richiesta abilità nell'uso degli strumenti di sviluppo del browser per identificare errori JavaScript e di rete specifici nelle applicazioni web; capacità di supportare in modo remoto la produzione stampa.  E' inoltre richiesta la conoscenza delle attuali tendenze di pubblicazione digitale e l'impegno in favore di un giornalismo di alta qualità.   The New York Times Company è un “Equal Opportunity Employer”.   Sede: Londra   Info : inytjobs@nytimes.com   Link: qui

Londra: poliziotti, niente flirt con i giornalisti e basta bicchierini

6 Gennaio 2012 Tag:, , , , ,
di Pino Rea Se in una prossima vita mi dovesse capitare di fare di nuovo il cronista di giudiziaria e di nera , me ne andrò a lavorare a Londra, visto che gli agenti di Scotland Yard, al contrario di quello che un provinciale si immagina, vengono ritenuti capaci di cadere in un tranello che nemmeno il reporter di Papersera oserebbe tentare con il commissario Paperozzi. “Una fonte mi ha detto questo nome di una persona che avete arrestato, potete compitarmelo per favore?” (altro…)

Una redazione integrata e tagli massicci per il Times di Londra

29 Ottobre 2011 Tag:, , , ,
TimesLa ristrutturazione annunciata dal direttore del quotidiano londinese (150 posti di lavoro in meno su 700) dovrebbe modificare completamente il processo produttivo e produrre risparmi per circa il 12% del budget annuale – Ma, osserva Piero Macrì sul sito dell' Osservatorio europeo di giornalismo (Ejo), è difficile prevedere quanto queste misure si possano coniugare con una maggiore qualità dell’informazione ------- Una redazione unica e integrata e forti tagli al personale, con l’ eliminazione di almeno 150 posti di lavoro su circa 700 dell’ attuale organico. E’ la ristrutturazione prevista al Times di Londra, che dovrebbe modificare completamente il processo produttivo della testata e nello stesso tempo produrre risparmi per circa il 12% del budget annuale. Lo ha annunciato il direttore del quotidiano londinese,  James Harding, spiegando che anche il 2012 dovrebbe essere ‘’un anno difficile’’. La redazione integrata – racconta Piero Macrì sul sito dell’ Ejo (l’ European journalism Observatory) - prevede cinque diversi desk,  ciascuno dei quali avrà il compito di fornire una struttura coerente con i requisiti espressi dalle varie sezioni del giornale per le diverse versioni, carta, website e tablet. La redazione digitale, che fino a questo momento era una