la

Glocalnews e la festa di Varesenews in diretta streaming

15 novembre 2017 Tag:, , , , , ,
Tutti gli incontri in Camera di Commercio e la serata “Venti di noi” possono essere rilanciati dalle piattaforme e dai siti di news: ecco i codici e gli Embed    50 eventi a ingresso libero e 120 speaker tra cui professionisti dell’informazione e della comunicazione per workshop, seminari, dibattiti, spettacoli e un laboratorio di giornalismo digitale dedicato alle scuole. Tutto è pronto per Glocalnews che si terrà a Varese da domani, giovedì 16 novembre, a sabato 18 novembre. http://www.festivalglocal.it/ Gli incontri in programma nella Sala Campiotti della Camera di Commercio, che trattano del futuro del giornalismo e della comunicazione digitale, saranno trasmessi anche in diretta e sarà possibile rilanciarli sulle proprie piattaforme e sui siti di news. In più, in occasione della grande festa di compleanno di Varesenews, sarà possibile trasmettere anche l’incontro Venti di noi di giovedì 16 novembre alle ore 20.30. Sul palco di Ville Ponti saliranno i fondatori di Varesenews ma anche molti dei protagonisti della storia varesina e del giornalismo on line. Il programma completo del festival è disponibile a questo link. Gli aggiornamenti sulla pagina facebook e sulla pagina twitter dell’evento, l’hashtag per commentare in diretta è #glocal17. Tutti gli appuntamenti di Glocalnews sono ad ingresso libero su prenotazione.   Per trasmettere gli

Una petizione per la Fondazione Giordano Bruno di Nola

4 novembre 2017 Tag:, , , , , , ,
Una firma per Giordano Bruno.       Apriamo l'anno con un piccolo segno per una grande civiltà: rimettiamo in funzione la Fondazione Giordano Bruno di Nola per ridare una bussola ed un testimonial alla ricerca di una matrice italiana del pensiero digitale.      
L'intera petizione per la firma è qui.

Facebook ci aiuta… a gestire la pubblicità

30 maggio 2016 Tag:, , , , ,
facebook-pubblicitaFacebook annuncia l'ennesima novità, il titolo dell'ultima nota  è " bringing people better ads" insomma FB vuole "aiutarci" ad avere una migliore e più interessante fruizione della pubblicità sulla sua piattaforma e (questa è la novità) anche fuori da essa.  
Scorriamo insieme il post: "ciò che leggiamo online è li, grazie agli annunci pubblicitari... chi legge notizie, utilizza app o fruisce di contenuti in rete lamenta la presenza della pubblicità come distraente, noiosa". In effetti gli annunci pubblicitari non sono mai facili da evitare senza correre il rischio di abbonarsi a qualcosa...
FB pensa che le aziende possano fare meglio (e sa che senza gli annunci pubblicitari non si campa...) ed ecco quale il suo obbiettivo:
"siamo concentrati sul miglioramento della fruizione pubblicitaria sia dentro che fuori di Facebook".
(altro…)

Consegnato il Premio Pestelli 2015 per la miglior tesi di laurea sul giornalismo, vincitore una ricerca sull’informazione in Sardegna

12 febbraio 2016 Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,
premio-pestelliGiovedì 11 febbraio è stato conseganto a Torino il Premio Perstelli 2015 per la miglior tesi di laurea sul giornalismo. E' la prima volta che il Centro Studi e Ricerche sul giornalismo Gino Pestelli organizza il premio a cui hanno concorso tesi arrivate da ogni parte d'Italia.  Il Pestelli è un centro di studio e ricerca sul giornalismo in Itali, nato 50 anni fa da un'idea di Giovanni Giovannini, allora presidente dell'Associazione Stampa Subalpina (altro…)

Un atto per la libertà di informazione per l’Italia

20 novembre 2015 Tag:, , , , , , , , , , ,
foiaTorniamo ad occuparci di FOIA e ne parliamo per annunciare la presa di posizione di un ente di diritto pubblico a favore dell'adozione anche in Italia  di un freedom of information act.   L'Ordine dei giornalisti della Toscana ha diffuso proprio oggi un documento, che copia-incolliamo qui sotto integralmente, in cui il consiglio dell'Odg toscano si impegna ufficialmente a favore del Foia,  e chiede a tutti i giornalisti della Toscana di promuovere l'adozione di questo documento  e di adoperarsi affinché tale azione venga sostenuta anche dagli organi di informazione in cui prestano la loro opera.   Un segnale importante, quello che arriva dalla Toscana, in particolar modo, a nostro avviso,  perchè giunge da una categoria professionale, quella dei giornalisti, che dovrebbe essere particolarmente interessata alla tematica della << liberazione dei dati >>. (altro…)