Iva

Parigi: Iva al 2,1% sulla stampa online

18 Gennaio 2014 Tag:, , ,
spiil Il governo francese ha deciso di ridurre l’ Iva nel settore dell’ editoria giornalistica digitale al 2,1% (ora è al 19,6%), cioè lo stesso tasso applicato all’ editoria tradizionale, adottando quindi concretamente il principio dell’ eguaglianza fiscale e della neutralità tecnologica.   Lo annuncia un comunicato dello Spiil (associazione degli editori online).   (altro…)

La ‘’guerra dell’ Iva’’ in Francia: gli editori digitali, ‘’lo Stato è fuorilegge’’

21 Dicembre 2013 Tag:, ,
SpiilSi intensifica il conflitto fra lo stato francese e gli editori digitali dello Spiil (il Syndicat de la presse indépendante en ligne) sulla questione della disparità di regimi Iva per la carta (2,1%) e il digitale (19,6%). Qualche giorno fa il fisco d’ Oltralpe ha infatti contestato a tre membri dell’ associazione di aver violato le norme e lo Spiil ha protestato vivacemente: ‘’E’ lo stato ad essere fuorilegge!’’ Alla fine , una delegazione è stata ricevuta al ministero della cultura e i tre ministri presenti hanno assicurato che verrà presto fissata una riunione per fissare il calendario di un tavolo di lavoro.   (altro…)