internet sans frontières

Aperta la stagione di caccia (a Twitter)

21 Febbraio 2012 Tag:, , ,
(a. f.) - In principio fu l’autocensura. Il  26 gennaio scorso il blog ufficiale di Twitter annunciava che la penetrazione in nuovi mercati (aggiungerei “sensibili”) imponeva una nuova policy rispettosa delle differenze culturali legate alla libertà di espressione dei Paesi in questione. Una micro-censura geolocalizzata e trasparente, se vogliamo,  in basa alla quale i contenuti ritenuti offensivi saranno oscurati solo nel Paese  “offeso”, mentre resteranno visibili in tutto il resto del mondo.   (altro…)