informazione economica

Les Echos si lanciano nel web semantico con un ‘’aggrefilter’’

10 Febbraio 2014 Tag:, , , ,
EchosAggregazione e filtraggio. Si basa su queste due funzioni il sistema che LesEchos ha lanciato oggi in beta e che porta il gruppo editoriale francese ad applicare il web semantico al settore dell’ informazione economica. ‘’Ecco come abbiamo fatto. E perché’’, spiega Frédéric Filloux, nella sua Mondaynote.   Un esperimento di grande interesse anche perché mostra la – ormai ineludibile – necessità per l’ editoria di un lavoro congiunto di giornalisti e ingegneri informatici.   (altro…)

I top manager preferiscono Internet ai giornali come fonte di informazione economica

4 Luglio 2008 Tag:,
out-13.jpg Uno studio condotto da A Forbes.com e dal Gartner Study ha rilevato un aumento del 37% dei top manager che preferiscono internet rispetto ai giornali come prima fonte di informazione economica e finanziaria. Mentre coloro che preferiscono i giornali sono scesi al 36%. Queste le cose essenziali sottolineate dallo studio: - Internet continua ad essere la più influente ed importante fonte di informazione per il 67% dei dirigenti aziendali di alto livello nel mondo (i cosiddetti C-Level executives). Dal 2004 la percentuale è cresciuta del 37%. - Prima di cominciare il lavoro quotidiano, molti C-Level executives preferiscono andare sul web prima di leggere il giornale. Il loro numero è cresciuto del 22% dal 2004, mentre quello dei dirigenti che preferiscono cominciare con la lettura del giornale è sceso dell’ 11% nello stesso periodo. - Complessivamente il 41% degli alti dirigenti usano per informarsi il web più che oghni altro mezzo (TV, Radio, Riviste, Giornali). Gli altri dati sono consultabili qui.

Il nuovo gigante Thomson-Reuters spodesterà Bloomberg?

14 Maggio 2008 Tag:,
Il logo di Thomson-Reuters Ma la vera sfida per il nuovo gruppo, forse, non è tanto contendere la leadership nell’ informazione economica all’ agenzia del magnate sindaco di New York, quanto sopravvivere alla minaccia costituita da Google o “da qualche altro ragazzetto della Silicon Valley” ---------- di Andrea Fama Se il XX secolo è cresciuto all’ombra dei colossi industriali, che detenevano il potere finanziario e, di conseguenza, esercitavano una notevole influenza anche su quello politico, il XXI secolo nasce sotto il segno dei giganti dell’informazione, e non è un caso se primi ministri e presidenti di mezzo mondo hanno un occhio particolarmente attento al mondo dei media. Fra i nuovi giganti dell’ industria dell’ informazione, dominata ora dall’ onda digitale e dall’ affermarsi di tycoon globali come il magnate australiano Rupert Murtdoch, sta muovendo i suoi primi, destabilizzanti passi nel settore un soggetto giovanissimo ma frutto della fusione di due protagonisti storici del mondo dell’informazione: Reuters e Thomson, rispettivamente presenti sul mercato da 157 e da 78 anni. (altro…)