Ifj

Fotogiornalismo: una professione a rischio di estinzione?

8 Gennaio 2009 Tag:, , ,
Fotografi Alla profondissima crisi del settore, ormai generalizzata, sta cercando di rispondere la sezione europea della Federazione internazionale dei giornalisti - Una prima verifica nei giorni scorsi a Parigi - Un documento della Fnsi -----------

    Il fotogiornalista è davvero uno specie in estinzione? A questo interrogativo sta cercando di rispondere la sezione europea della Federazione internazione dei giornalisti attraverso un progetto articolato che ha avuto un primo momento di verifica in un seminario che si è tenuto a Parigi in una intensissima “due giorni”, dal 13 al 14 dicembre scorsi. Lo spiega una nota della Fnsi (Federazione nazionale della stampa, il sindacato dei giornalisti italiani), precisando che all' incontro hanno partecipato, in rappresentanza della Fnsi, Marina Cosi, delegata alla Commissione europea sul lavoro dei giornalisti freelance, e Amedeo Vergani, esperto nello specifico settore del fotogiornalismo.

   La risposta, pur non risolutiva, è che il “mestiere” di fotogiornalista  sta attraversando una crisi profondissima. I campanelli d’allarme, un po’ su tutti i fronti della professione, sono tali e consolidati nel tempo da configurare prospettive, forse non da

Ifj: nel 2007 record di giornalisti uccisi

16 Febbraio 2008 Tag:,
Il Report dell' Ifj La Federazione internazionale dei giornalisti parla di 172 reporter e operatori dei media ammazzati – In Iraq registrati 65 morti – Il Rapporto di Human Right Watch attacca duramente anche molti paesi occidentali, fra cui gli Usa, e l’ Ocse ---------- Il numero dei giornalisti e degli altri lavoratori dell’ informazione uccisi nel corso del 2007 è stato un tragico record. E’ la riflessione della Federazione internazionale dei giornalisti (IFJ) che fornisce la cifra di 172 vittime.

In un ampio Rapporto diffuso in questi giorni - Deadly Stories 2007killing journalists touch record level - l’ IFJ ricostruisce tutti i casi che si sono verificati nel corso dell’ anno nelle varie regioni del pianeta, sottolineando come ancora una volta l’ Iraq, con i suoi 65 giornalisti e operatori uccisi, sia il paese più rischioso del mondo per la stampa.

Il numero delle vittime comprende sia i giornalisti uccisi (135) che quelli morti per incidenti (37). Secondo i dati dell’ IFJ, dopo l’ Iraq i paesi con più vittime sono stati nel 2007 il Pakistan e