Huffington Post Italia

Huffington Post: una raccomandata R/R per disdire la condizione di User

6 Ottobre 2012 Tag:, , ,
Quasi come disdire una polizza assicurativa. Se uno si è iscritto alla comunità di lettori di Huffington Post Italia ma poi, per qualsiasi motivo, ne vuole uscire, deve inviare una “comunicazione scritta via posta raccomandata con ricevuta di ritorno con almeno 10 giorni di preavviso”.   Lo ha scoperto Roberto Favini,  che si è preso la briga – a volte fra le pieghe si capisce meglio che aria tira – di analizzare in maniera approfondita  Termini e Condizioni poste per diventare User Huffington, come enfaticamente scrive la casa, e ne ha fatto una sintesi sul suo blog dal titolo: ‘’Per un uso consapevole di Huffington Post Italia’’, e che ne ha pubblicato un' ampia sintesi sul suo blog, commentata, col titolo ''Per un uso consapevole di Huffington Post Italia''. (altro…)

Appello a chi scrive gratis tanto per farsi leggere: e’ il momento di smetterla

26 Settembre 2012 Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,
Iniziamo con circa 200 blogger, ma finché non arriviamo a 600 non mi sento tranquilla ha affermato l’ Annunziata.Forza dunque, sgomita anche tu per uno dei 400 posti di lavoro non retribuito: non vedrai il becco di un quattrino, ma potrai vantarti di aver contribuito a tranquillizzare la povera Lucia. Tagliaerbe, sul suo Tagliablog,  concludeva così ieri una serie di riflessioni sulla nascita di Huffington Post Italia e la strategia adottata dal direttore, Lucia Annunziata, nei confronti dei blogger.  

Avevamo affrontato la questione del lavoro gratuito qualche giorno fa, con un articolo di Carlo Gubitosa dal titolo ‘’ Giornalismo precario, ‘class action’ o una bella cena per i blogger del Fatto Quotidiano?’’.   Gubitosa riprende l’ argomento approfittando della nascita di HuffPo Italia e rivolge un appello a chi  scrive gratis tanto per farsi leggere:  è il momento di smetterla.

  (altro…)