guerra

Quando la Guerra dilaga anche sul web

18 Agosto 2008 Tag:, , , , ,
out-203.jpg Un articolo del Kommersant , che pubblichiamo in traduzione italiana, analizza la crisi fra Russia e Georgia dal punto di vista del ruolo dei nuovi strumenti di propaganda e di controinformazione e del rapporto fra conflitto reale e guerra informatica– Il “patriottismo” sulla rete, fra blog e hacker ----------

(a cura di Valentina Barbieri)

Per molti secoli, il rapporto tra potere e comunicazione e' stato piuttosto semplice ed univoco: una buona comunicazione era in grado di indirizzare il consenso popolare.

In questo senso basti pensare all' attenzione prestata alla retorica, al sistema di propaganda su cui si sono basati l' uno dopo l' altro tutti i regimi del mondo, agli slogan.

Ora la tecnologia ha permesso nuove forme di partecipazione, che agiscono pero' anche come elemento di destabilizzazione e di perdita di controllo da parte del potere centrale: blog, gruppi di discussione e altre forme di mobilitazione.

Da una parte sono strumenti che danno anche ai poteri ufficiali nuove potenzialità, dall'altra li rendono vulnerabili verso chi sa usare gli stessi