giornalismo sportivo

Giochi Olimpici, giochi mediatici

22 Agosto 2016 Tag:, , , ,
Schermata 2016-08-21 alle 23.13.13 La copertura mediatica delle Olimpiadi sembra un buon campo su cui testare diversi modi di interagire col pubblico. Un'occasione per raccontare un paese lasciando fuori cliches e luoghi comuni. Alcuni media si sono buttati a capofitto in sperimentazioni, chi con buoni risultati chi meno, qui di seguito alcune segnalazioni a ns avviso interessanti.   Ci pare corretto riportare la  premessa direttamente dal piano di comunicazione dell'organizzazione di Rio2016 che proprio gli obbiettivi a cui accenniamo sopra si è posta:
Più che in qualsiasi altra edizione, le comunicazioni ora giocano un ruolo fondamentale: per influenzare le percezioni, coinvolgere gruppi di pubblico, allineare le aspettative, modificare preconcetti, aumentare le opportunità e minimizzare i rischi. In una stretta collaborazione col Comitato Olimpico Internazionale Paraolimpico, il Comitato organizzatore onorerà queste sfide.
Premessa confermata? (altro…)

‘’Boxino morboso’’ e fotogallery, serbatoi di stereotipi sessisti nel giornalismo sportivo online

2 Aprile 2014 Tag:, ,
sportIl lato B della pallavolo, l’ inno del Corinthians suonato da una pianista sexy, lo streap di  Marika Fruscio, soubrette napoletana che, sulla scia di Sabrina Ferilli, si è esibita in video alla vigilia di  Roma-Napoli dell’  ottobre scorso, i sexy-pronostici della ‘’Cremaschina’’.   L’ informazione sportiva è un grosso serbatoio di stereotipi sessisti e  Mara Cinquepalmi, giornalista esperta di  Data journalism e responsabile della rete GiULiA - Giornaliste Unite Libere Autonome – per l’ Emilia-Romagna, lo denuncia in un blog che analizza il modo con cui  l’informazione sportiva racconta le donne -  non solo le atlete -  e come le donne compaiono sui giornali sportivi.   (altro…)

Calcio, un altro giornalismo è possibile

12 Maggio 2013 Tag:, , , , , ,
  cahiersLo indica l’ esperienza dei Cahiers du football, una testata online francese che dal 1997 offre un trattamento dell’ attualità calcistica alternativo a quella dell’ editoria sportiva dominante, che produce volumi sempre maggiori di ipermediatizzazione e banalizzazione.   Jérôme Latta, co-fondatore e Redattore capo dei Cahiers, ‘’franco tiratore’’ del calcio raccontato,  delinea in una lunga intervista concessa in questi giorni ad Acrimed (di cui Lsdi pubblica la traduzione), una analisi acuta di come il giornalismo ‘’sportivo’’ (in Francia soprattutto quello televisivo) contribuisca a trasformare il calcio in spettacolo  e in prodotto commerciale. E di come si siano deteriorati i rapporti fra giornalisti e calciatori di fronte al dominio sempre più stretto della comunicazione da parte di società, agenti sportivi e sponsor. E racconta anche come i Cahiers (che pure hanno 15 anni di vita) e molti altri siti web di ultima generazione cerchino di far vivere un diverso giornalismo sportivo, malgrado le difficoltà nel trovare un modello economico che sostenga in maniera stabile la sua specificità editoriale.   (altro…)

Sport e giornalismo digitale, pallavolo all’ avanguardia

8 Febbraio 2012 Tag:, , , , , ,
In una intervista a Lsdi Fabrizio Rossini, resposabile della comunicazione nella Lega serie A di Volley, racconta la precoce e convinta adesione del suo settore a internet e agli strumenti della Rete - Sin dal 1997-1998, quando non c' erano i blog e i social network o You Tube erano ancora lontani - Volleyball.it è stato uno dei primi siti sportivi nati in Italia -Un pubblico "giovane e altamente scolarizzato" - Partite seguite da centinaia di account Twitter - Il problema del ''filtro'' (altro…)