Francia

Giornalisti: in Francia uno su quattro è freelance o in disoccupazione

20 Gennaio 2014 Tag:, ,
Francia-cop Il 2014 comincia con un triste record per la professione in Francia. Oltre un quarto dei colleghi d’Oltralpe esercita ormai come freelance o riceve un sussidio di disoccupazione.   La Commission de la Carte d'Identité des Journalistes Professionnels ha reso note a inizio gennaio le cifre relative ai ‘’tesseramenti 2013’’. E i dati non sono rassicuranti.   (altro…)

Parigi: Iva al 2,1% sulla stampa online

18 Gennaio 2014 Tag:, , ,
spiil Il governo francese ha deciso di ridurre l’ Iva nel settore dell’ editoria giornalistica digitale al 2,1% (ora è al 19,6%), cioè lo stesso tasso applicato all’ editoria tradizionale, adottando quindi concretamente il principio dell’ eguaglianza fiscale e della neutralità tecnologica.   Lo annuncia un comunicato dello Spiil (associazione degli editori online).   (altro…)

Libri / La révolution dei colibrì, un reportage online sull’ economia solidale in Francia

13 Dicembre 2013 Tag:, ,
ParacchiniLa révolution dei colibrì - Otto percorsi che stanno cambiando la Francia...e potrebbero contagiare l’Italia è un' inchiesta giornalistica sui modelli di successo dell' economia sociale e solidale francese, condotta da Andrea Paracchini, giornalista che lavora in Francia e collaboratore di Lsdi.   Esce nei giorni in cui l’ Italia è attraversata dalla protesta dei cosiddetti “forconi” e mostra un’altra maniera di lottare contro lo status quo, una rivoluzione silenziosa.   (altro…)

Allarme in Francia per il ‘’degrado’’ del mestiere di giornalista

19 Novembre 2013 Tag:, , , , , ,
Francia-copL’ impossibilità di farcela senza qualche lavoretto extra, nuovi carichi di lavoro non remunerato, precarietà, status professionale confusi: le condizioni di esercizio del mestiere di giornalista in Francia si degradano progressivamente.   L' allarme viene dalla Scam (Société civile des auteurs multimédia, un’ associazione che raggruppa circa 34.000 autori in vari campi) sulla base di una Ricerca che ha coinvolto 3.400 giornalisti.   Quasi un giornalista su tre – precisa lo studio, presentato alle Assise del giornalismo di Metz qualche giorno fa - dichiara di svolgere una attività extra-giornalistica per arrotondare i propri redditi, che sono tra l’ altro estremamente disparati.   (altro…)