diversità

Diversità aumentata

8 Dicembre 2019 Tag:, , , , , ,
Ebbene si lo ammettiamo, titolo e immagine di apertura possono indurre in errore. Possono far pensare ad un pezzo che racconta l'ennesima novità tecnologica, che esalta le virtù di una nuova applicazione, dell'ulteriore ritrovato per farci immergere ancora, e sempre di più, in un mondo,  reale e virtuale assieme, grazie ai dispositivi più evoluti che la rivoluzione digitale ha messo a nostra disposizione.  Ma non di questo trattasi. La diversità aumentata del titolo racconta differenze e novità che non attengono alle tecnologie bensì alla cultura. Ad una dimensione totalmente umana distante dall'approccio tecnologico e che sta dentro alla nuova complessità in cui la nostra società vive e prospera, anche se per la maggior parte del tempo "a sua e nostra insaputa". Una complessità molto ben espressa e sintetizzata da Piero Dominici, sociologo della complessità e nostro sodale, in un passo dell'introduzione al suo ultimo saggio che si intitola: "Dentro la società interconnessa" edito da Franco Angeli, e che vorremmo proporVi per iniziare la nostra narrazione:  
"...un tipo di società in cui la crescita esponenziale delle opportunità di connessione e di trasmissione delle informazioni, che costituiscono dei fattori fondamentali di sviluppo economico