Digital First Media

Nuovi trend ed esperimenti per le grandi testate Usa

19 Maggio 2014 Tag:, , , , , ,

WPOggigiorno le tensioni del cambiamento nel business delle news sono sempre intense ma spesso sotterranee. E ciò vale ancor più per un ecosistema ampio e diversificato come quello a stelle e strisce – oltre che tra i gruppi editoriali più blasonati.

 

Per esempio, a un anno dall' acquisto da parte di Jeff Bezos, si prevedono forse mosse ‘rivoluzionarie’ per il Washington Post? E chi si farà avanti per rilevare le decine di testate locali che la Digital First Media sta per mettere all'asta?

  Su questo ventaglio di questioni, arriva puntale la sintesi delle ‘pulizie di primavera’ in corso, firmata da Ken Doctor del Nieman Lab. Dove si segnala, fra l' altro, l' irreversibile caduta delle agenzie-stampa, quelle ‘supplementari’ all' indiscusso re Associated Press.   (altro…)

Usa: fallisce cordata digitale, ma non il modello

9 Aprile 2014 Tag:, ,

ThunderdomeNei giorni scorsi Digital First Media ha deciso di chiudere un' ambiziosa iniziativa di "editoria interattiva" lanciata tre anni fa, e si appresta a liquidare tutto, giornalisti inclusi.

Si tratta del Project Thunderdome, esperimento centralizzato e puntato ai device mobili, con una redazione di oltre 50 persone basata a New York City.

  L' attuale incarnazione del gruppo Digital First Media include la recente integrazione formale di MediaNews e Journal Register, catene minori già gestite dal 2011, per un totale di 75 quotidiani diffusi sul territorio nazionale, mentre in ambito digitale raggiungerebbe, secondo dati forniti dall'azienda, «67 milioni di lettori al mese sparsi su 18 Stati Usa».   (altro…)

Giornalismo online, verso la ‘pace’ nella guerra culturale fra velocità e credibilità?

15 Marzo 2014 Tag:, , , , , ,

Cjr-copPer quasi due decenni il giornalismo è stato spaccato da una ‘guerra culturale’ ma oggi vanno emergendo nuovi scenari: con l’integrazione continua tra vecchio e nuovo, avremo forse un ibrido delle due scuole fondamentali del giornalismo? Nella perenne battaglia per conquistare pubblico e pubblicità, il concetto tradizionale di credibilità si rivela essenziale tanto quanto la velocità. E nonostante la retorica utopica del Web come meccanismo in grado di auto-correggersi, fare le cose bene fin dall’inizio si afferma come valore portante per tutti.

Sulla Columbia Journalism Review, Marc Fisher propone un interessante viaggio fra alcune testate online Usa, mettendo a confronto pratiche e opinioni di qualificati redattori della ‘vecchia scuola’ con quelle dei new media.     (altro…)

Il web prima di tutto. La rivoluzione di ‘Digital First Media’

5 Giugno 2012 Tag:, , , , , , ,
Le linee dei profondi mutamenti imposti alle redazioni dal nuovo approccio giornalistico di  Digital First Media, il grande gruppo americano (quasi 100 quotidiani e più di 200 magazine) che si è ribattezzato così per sottolineare la sua determinazione a reinventarsi completamente per sopravvivere. E sembra che la cosa funzioni...   (altro…)