deontologia

Giornalismi (seconda parte)

11 Luglio 2016 Tag:, , , , , , , , , , , , , ,
cover-mezza-tit-633x340Approfittando della ricerca realizzata dal gruppo "giornalismi" dell'Ordine dei giornalisti guidato da Pino Rea, sul giornalismo iperlocale, che vi abbiamo provato a raccontare già la scorsa settimana, torniamo a rilanciare usando le parole estratte dalle interviste rilasciate ai redattori della ricerca dai giornalisti/imprenditori intervistati, alcuni dei concetti chiave, a nostro avviso, per provare a comprendere il cambiamento in atto nel mondo del giornalismo. La rivoluzione digitale, come abbiamo avuto modo di sostenere più volte anche da queste pagine, è soprattutto un profondo passaggio culturale. Una way of life intrapresa e oramai battuta e praticata da tutti da più di vent'anni e dalla quale non si torna indietro. (altro…)

La vicenda del corso di deontologia: ‘’smontare gli archetipi e svelare i preconcetti’’

27 Febbraio 2014 Tag:, , , , ,
Dentologia2Il giornalismo ‘’ragionato e d’ approfondimento’’ non è un monopolio della carta stampata. E poi “approfondimento” e “ragionamento” non sono sinonimi solo di analisi o commento.   ‘’Esistono forme di giornalismo complesse e assai informative che possono darsi SOLTANTO in forma digitale o online: motori che calcolano le imposte per i cittadini; giornalismo dei dati dai quali estrapolare notizie e tendenze inespresse; video interattivi dei discorsi di personalità pubbliche con testo e verifica dei fatti contestuale; ecc. ecc.’’.   In un intervento sul suo blog, Giornalismo d’ altri, - di cui riportiamo un’ ampia sintesi - Mario Tedeschini Lalli coglie gli aspetti chiave, quelli più profondi, della vicenda del questionario online sulla deontologia promosso dall’ Ordine dei giornalisti.   (altro…)

Eliminata dal corso di deontologia la domanda su carta stampata e ‘’cultura di internet’’

25 Febbraio 2014 Tag:, , ,
OdgLa domanda al centro della nostra stupita segnalazione di ieri sera (‘’Internet nuoce al ‘giornalismo ragionato della carta stampata’. Lo proclama l’ Odg’’) è stata eliminata dal questionario del Corso di deontologia promosso dall’ Ordine dei giornalisti e il Centro di Documentazione Giornalistica provvederà a controllare che nei test già effettuati la risposta non sia stata determinante ai fini del passaggio alla lezione successiva.   Lo ha reso noto oggi il Comitato tecnico scientifico (CTS) del Consiglio nazionale dell’ Ordine, la struttura che cura i rapporti con le Scuole di giornalismo e le Università e gli aspetti della formazione professionale, con una nota, che qui riportiamo.   (altro…)

Internet nuoce al ‘’giornalismo ragionato della carta stampata’’. Lo proclama l’ Odg

24 Febbraio 2014 Tag:, , , ,
OdgMi chiamo Pino Rea. Scusate la personalizzazione ma questa volta è necessaria. Faccio parte del Consiglio nazionale dell’ Ordine dei giornalisti. In gergo è il Cnog. Siamo 144 consiglieri che dovrebbero vigilare sull’ evoluzione del giornalismo e sui principi che ispirano chi lo pratica. Faccio parte di ‘’Liberiamo l’ informazione’’, l’ area di opposizione alla maggioranza raccolta intorno al presidente Enzo Iacopino. Stasera sono sbalordito. Coordino Lsdi – un gruppo di lavoro (e un sito, questo) che da quasi dieci anni si occupa dell’ innovazione nel campo del giornalismo e dell’ editoria – e scopro che ‘’il giornalismo ragionato e d’ approfondimento della carta stampata rischia di essere indebolito dal primato della cultura di internet’’. Lo proclama, a mia totale insaputa,  il Consiglio (il Cnog) di cui faccio parte.   (altro…)