Current tv

Current Tv, la scommessa (difficile) di Al Jazeera

15 Gennaio 2013 Tag:, , , , , , , ,
current tv Dare voce a chi di solito non viene ascoltato. Al Gore, fondatore di Current Tv, ritiene che, anche dopo l' acquisizione da parte di Al Jazeera, l' emittente non cambierà mission. Ma è chiaro che dietro l' acquisto - che ha costituito la notizia di inizio 2013 - si profila l' obbiettivo di ottenere negli Stati Uniti una presenza più ampia del network proprietà del governo del Qatar.  In rete, come sempre accade con mosse strategiche di questo calibro, si leggono diverse valutazioni. Lsdi ne propone un breve panorama con i link ai commenti originali.   (altro…)

Elezioni Usa: con Twitter esperimenti di nuova tv

18 Settembre 2008 Tag:, ,
out-75.jpg In occasione dei quattro dibattiti finali fra i contendenti alla Casa Bianca, Current Tv ha deciso di utilizzare Twitter per far partecipare in diretta al dibattito i cittadini con i loro commenti – La trasmissione andrà in onda in diretta anche su Current tv Italia --------- Twitter come strumento da associare ad una diretta tv per rendere effettiva la partecipazione dei cittadini. La sinergia verrà sperimentata da Current Tv – la rete televisiva che fa capo ad Al Gore e di cui da qualche mese è in funzione l’ edizione italiana – in occasione dei 4 dibattiti finali fra i due contendenti alla Casa Bianca,  McCain/Obama,  e i due aspiranti vicepresidenti.

I dibattiti verranno ripresi dalla rete ABC.  Current TV – spiega Tommaso Tessarolo, direttore di Current Tv Italia - utilizzerà ritrasmettendolo in tempo reale il feed LIVE di ABC aggiungendo quello che da sempre è il pezzo mancante (soprattutto quando si parla di politica): la voce della gente.

(altro…)

Current Tv: Al Gore all’ Ambra Jovinelli in un incontro “pieno di energia”

9 Maggio 2008 Tag:, , ,
Un momento dell' incontro Tutta la blogosfera italiana ha salutato il Premio Nobel in un teatro caldissimo non solo per la temperatura – Dalle 11 dell’ 8 maggio la programmazione italiana è visibile sul canale 130 di Sky e sul sito dell’ emittente, dove vengono presentati anche dei filmati segnalati dagli utenti ma non ancora inserti nel palinsesto – Complessivamente comunque il 30% della programmazione è prodotta da videomaker indipendenti, che vengono pagati a partire da un minimo di 500 euro a “pod” ---------

C'erano varie centinaia di blogger e internauti ieri pomeriggio a salutare Al Gore, nello storico teatro dell'Ambra Jovinelli a Roma. Un’ atmosfera caldissima, anche per la “forte energia” che sprigionava dai blogger in sala, come ha rilevato lo stesso Al Gore nel suo primo saluto dal palco del teatro.

Clima molto eccitato tanto che Blogosfere parla di “oltre mille persone presenti” e lo definisce “sicuramente il più grande evento legato alla blogosfera mai realizzato nel nostro Paese”.

L’ occasione è stata la partenza dell’ edizione italiana di Current Tv (tutte le informazioni sul blog Reporter

Al Gore a Roma per lanciare Current tv Italia

21 Aprile 2008 Tag:, , , ,
Al Gore L’ 8 maggio parte la versione italiana del canale nato negli Usa “per democratizzare la televisione” – Il 30% della programmazione sarà VC2, cioè creata dalla comunità di videomaker italiani indipendenti – La direzione del canale è stata affidata a Tommaso Tessarolo – Per l’ occasione Gore incontrerà al Teatro Ambra Jovinelli la blogosfera italiana, per discutere di nuova tv, produzione dal basso, videomaking, nuove frontiere della comunicazione... ----------

L’ 8 maggio debutta la versione italiana di Current Tv (vedi Lsdi, Nasce anche in Italia Current Tv. Alla ricerca di produzioni indipendenti di qualità) e per l’ occasione il suo principale fondatore, Al Gore,  arriva a Roma.

In mattinata il Premio Nobel per la pace terrà una conferenza stampa di presentazione dell’ iniziativa e nel pomeriggio, al Teatro Ambra Jovinelli, incontrerà la blogosfera italiana.

L’ incontro, organizzato da Sky – che trasmetterà Current via satellite - , sarà condotto e moderato da Emilio Carelli, direttore di Sky Tg24 (qui le indicazioni del blog di Sky) .
Il logo Current

Nasce anche in Italia Current Tv. Alla ricerca di produzioni indipendenti di qualità

21 Marzo 2008 Tag:
Il logo di current tv Presentata ieri alla Casa del cinema a Roma l' edizione italiana della tv partecipativa realizzata nel 2005 da Al Gore e Joel Hyatt - Commissionare idee e acquistare materiale dai filmaker italiani - L' Italia il primo paese non anglofono dove debutta Current tv ----------

Commissionare idee e comprare materiale anche dai film-makers italiani.

E’ all’ insegna di questi obbiettivi che è stata organizzata la presentazione dell' edizione italiana di Current TV, il primo canale televisivo nato all’ insegna della partecipazione e lanciato nel 2005 negli Usa da Al Gore e dall’imprenditore Joel Hyatt e nel 2007 in Uk e Irlanda.

L’ iniziativa è stata presentata ieri sera nel corso di un incontro alla Casa del Cinema di Roma, da Tommaso Tessarolo, che è il direttore della sezione italiana, e da Davide Scalenghe, VC2 manager (dove VC2 sta per “Video Creati dalla Comunità”), secondo cui “con l’espansione globale del canale, e’ finalmente giunta l’opportunita’ di commissionare idee e comprare materiali dai filmmakers italiani”.

Nel corso dell’ incontro sono stati mostrati una serie di “pods” già in onda a livello