Cottarelli

FOIA, le storie più curiose raccolte da Poynter. E qualche caso italiano

24 Marzo 2015 Tag:, , , , ,

storify: Spending Review il dossier Cottarelli sparito e la richiesta di un FOIA #TwtForFoia

5 Marzo 2015 Tag:, , , , , , , , , ,

Cottarelli, atto terzo. Mentire senza smentire

18 Febbraio 2015 Tag:, , , ,
L’incredibile ping pong tra Presidenza del Consiglio (PCM) e Ministero dell’Economia (MEF) in merito alla richiesta di accesso ai documenti che compongono il cosiddetto Dossier Cottarelli sulla spending review (qui e qui) ha messo in luce diversi aspetti deludenti da parte di un governo cosìcottarelli_chi apparentemente votato alla innovazione, se non alla rivoluzione, come quello in carica, deunciando invece atteggiamenti di chiusura verso il cittadino degni di ben altre ambizioni.   Ciò che è emerso con maggiore evidenza è che i documenti fossero andati apparentemente smarriti, avendo entrambe le istituzioni negato di esserne in possesso. In realtà li hanno entrambe. E se a prima vista potrebbe risultare una questione di mera sciatteria, in realtà è innanzitutto un problema di rapporti tra istituzioni e cittadini: difficilmente in altri Paesi sarebbe stato possibile fare una simile figura senza degnarsi di fornire nemmeno un chiarimento. Mentire senza smentire.   Non di meno vi è il rimpallo di competenze e responsabilità sul lavoro stesso dell’ex Commissario straordinario. Un decreto di nomina lo vorrebbe in Via XX settembre, come segnalava la stessa PCM, ma secondo il MEF la responsabilità è poi passata alla Presidenza. Secondo il Ministero, e anche

Cottarelli: ‘sparito’ il Dossier sulla spending review

20 Gennaio 2015 Tag:, , , ,
COTTARELLI CHIChigi, abbiamo un problema. C’è il rischio che i 25 documenti che compongono il Dossier dell’ex commissario Cottarelli alla spending review siano andati ‘smarriti’. Con i conti pubblici in dissesto, la Presidenza del Consiglio (PdC) e il Ministero dell’economia e delle finanze (MEF) si rimbalzano la responsabilità in materia, complice il dichiarato trasferimento di competenze - ma anche quello fisico del Commissario, il suo staff e la relativa documentazione – da Via XX settembre a Palazzo Chigi. Ma facciamo un passo indietro per provare a inquadrare meglio la situazione. (altro…)

Il FOIA sbarca in prima serata. Un piccolo passo per l’audience, un grande passo per l’informazione e la democrazia in Italia

18 Dicembre 2014 Tag:, , , , ,
Lo scorso settembre, a conclusione di Digit 2014, si è tenuto il dibattito pubblico dal titolo “Freedom of Information Act – FOIA: perché i media italiani ignorano un importante strumento di giornalismo e democrazia?”. (qui, qui e qui gli estratti video del dibattito. Qui invece un post a cura di Blogo.it che sintetizza ottimamente l’intera vicenda)   L’incontro – cui hanno partecipato Peter Gomez, Marco Giovanneli, Daniele Chieffi e Angelo Cimarosti, coordinati da Raffaele Fiengo - è stata occasione per prendere un impegno comune: "Il Paese, non solo il giornalismo, ha urgente bisogno di una legge sul modello del Freedom of Information Act-Foia”, si legge nel comunicato diffuso dall’Ansa. “È tempo che il presidente Renzi rispetti la promessa fatta agli italiani, quando già in occasione delle primarie per le elezioni del 2013 mise il FOIA in cima al suo programma". (altro…)