Alan Mutter

Il ‘’mobile’’, ultima grande occasione per i media locali

5 gennaio 2014 Tag:, ,
Mobile Per iIl 30 % degli americani i media su mobile sono i mezzi  di informazione preferiti; l’ utilizzo dei dispositivi mobili nel 2014 raddoppierà toccando il 30% del traffico Internet mondiale; il volume della pubblicità mobile triplicherà nel 2017 arrivando a 20,7 miliardi dollari, rispetto ai 7 miliardi dollari nel 2013. E la metà della spesa pubblicitaria andrà ai media locali, generando 10,8 miliardi dollari di ricavi nel 2017 contro i  2,9 miliardi dollari nel 2013.   (altro…)

Usa, giornali su carta a livello del 1940
E gli editori smettono di diffondere dati omogenei

1 novembre 2013 Tag:, , , , ,
MutterNuovi dati confermano il pesante declino dei quotidiani su carta in America.  Ma le associazioni che li rappresentano, incapaci di arrestare anni di calo delle vendite pubblicitarie e di diminuzione delle copie vendute, hanno addirittura deciso di smettere di riferire con regolarità sull’ andamento delle cose, visto che i singoli editori non sono tenuti più a diffondere dati omogenei. Lo denuncia Alan Mutter nelle sue ultime ‘’Reflections of a Newsosaur’’.   (altro…)

I primi 25 quotidiani Usa hanno perso il 42% delle copie su carta in sette anni

3 maggio 2013 Tag:, , , , , , ,
Newsosaur Una serie di recenti cambiamenti nel modo con cui i quotidiani americani contano i loro abbonati maschera un profondo, costante e preoccupante declino che ha ridotto del 41,6% la diffusione delle edizioni cartacee delle testate maggiori a partire dal 2005.   Alan D. Mutter, sul suo Reflections of a Newsosaur,  smorza l’ euforia che accompagna i nuovi dati della Alliance for Audited Media (ex Audit Bureau of Circulation), la struttura che analizza l’ andamento delle vendite dei giornali Usa,  diffusi martedì.   Il calo del cartaceo – spiega Mutter – è un dato rilevante e di grande peso perché ‘’la parte su carta produce più o meno  tre quarti dei ricavi di una testata media, come rileva Jim Conaghan, vicepresidente della sezione ricerche della Newspaper Association of America’’, la NAA, l’ organo maggiormente rappresentativo del settore.   (altro…)

Dati sulla pubblicità disastrosi, ma gli editori Usa sono ‘’ottimisti’’ sul futuro della carta

15 settembre 2012 Tag:, , , , ,
Nonostante i dati - disastrosi per i quotidiani Usa - sull’ andamento della pubblicità, gli editori restano fiduciosi sul futuro del settore, convinti che la stampa continuerà a giocare un ruolo importante nelle loro attività editoriali. Lo rivela una ricerca condotta dal ‘’ Donald W. Reynolds Journalism Institute’’ e resa nota qualche giorno fa, secondo cui  - racconta Newsandtech -  più del 60% degli editori americani sono ‘’molto o abbastanza ottimisti’’, il 31% sono incerti e solo il 4% sono nettamente pessimistici.   Sei editori su 10 sostengono di non immaginare la possibilità di non pubblicare un giorno una edizione su carta;  e, fra di essi, gli editori di piccole testate sono quelli meno propensi a immaginare la scomparsa del’ edicazione a stampa.   (altro…)

I quotidiani in grande ritardo nella battaglia per la pubblicità mobile

8 settembre 2012 Tag:, , , , ,
Mentre i giganti del mondo digitale stanno lottando fra di loro per realizzare smartphone sempre più smart e in grado quindi di richiamare sempre più pubblicità mirata (il vero campo di battaglia del futuro prossimo),  le applicazioni mobili del quotidiano medio sono qualcosa di statico, poco intuitivo e assolutamente non redditizio –   Per Alan Mutter, a meno che qualcosa non  cambi, ma a velocità incredibile, i giornali sono destinati a perdere questa prossima Grande Occasione nel campo dei media   (altro…)