Segnalazioni

 

22 settembre 2014

 
 
Wired intervista Julian Assange: “Google è la versione privata della Nsa”
BigG è un’azienda di sorveglianza di massa, grazie alla trappola dei servizi gratuiti. Ecco la prospettiva del fondatore di WikiLeaks su Mountain View
 
Eliot Higgins, l’uomo che fa scoop sull’Isis dal divano di casa
È una delle rivelazioni giornalistiche del 2014. Ecco cosa racconta a Wired sul suo metodo di lavoro
 
Il Branded Content una disciplina in crescita
Ancora poco conosciuto in Italia, il Branded Content rappresenta una grande novità che scompaginerà gli assetti esistenti nel mondo della comunicazione. Ne abbiamo parlato con Paolo Bonsignore e Joseph Sassoon, autori di un recente libro sul tema, che hanno evidenziato come ogni azienda “debba diventare una media company”.
 
Lo Storify di Digit 2014: il racconto del festival del giornalismo fatto con i social
Il racconto fatto attraverso i social di Dig.it 2014, il festival del giornalismo di Prato che per due giorni è diventata la capitale italiana dell’informazione online
 
Tempo al Tempo
il tempo, come vado dicendo da tempo [sorry per il gioco di parole], è, credo dav­vero, un indi­ca­tore impor­tante del livello di coin­vol­gi­mento effet­tivo del let­tore anche online. In que­sto caso, se que­sto ele­mento di misu­ra­zione fosse appli­cato sia all’online/digitale che alla carta stam­pata, si avrebbe una metrica comune ad entrambe le versioni.
 
Sette anni di Libera Informazione: l’impegno continua
In questo mondo informativo che cambia, Libera Informazione ha un ruolo ancora piu’ importante: pilastro e punto di riferimento, connessione tra  territori e giornalismo, insieme ad un ruolo oggi di formazione con l’Ordine dei Giornalisti, per una informazione antimafia efficace e approfondita. Con Libera e con il mondo dell’informazione, la Federazione della stampa, il sindacato giornalisti Rai, i Cronisti Italiani  con i quali proseguiamo l’attivita’ dello Sportello contro le Querele Temerarie.
 
Come scrivere di un suicidio
Linee guida che i giornali dovrebbero rispettare, ma che nel caso della morte di Robin Williams sono state spesso ignorate.
 
Informazione e potere: i giornalisti incontrano gli studenti
Tobias Bayer di Die Welt ha inaugurato la serie di testimonianze organizzate da Massimiliano Panarari – Anche in Germania la crisi dell’editoria si fa sentire. In dieci anni gli investimenti pubblicitari si sono ridotti di un terzo e i giornalisti si stanno trasformando sempre più spesso in liberi professionisti, non assunti da alcuna testata.
 
Curriculum sul cartellone pubblicitario, la disoccupazione combattuta con la pubblicità
Un’agenzia pubblicitaria mette i propri cartelloni a disposizione dei lavoratori, per pubblicare curriculum e foto: un’iniziativa nuova per cercare lavoro
 
Facebook agli utenti: “Perché nascondete la pubblicità?”
Ogni volta che un annuncio verrà nascosto Facebook, che sta testando i post che si auto-cancellano, chiederà all’utente il perché di questa decisione.
 
Twitter a secco di pubblicità, parte la caccia agli inserzionisti
Lanciati nuovi prodotti per ampliare video adv. Lo spazio per crescere ancora è enorme. Ma il segreto, dicono gli analisti, sarà diversificarsi dalla concorrenza.
 
 

Print Friendly, PDF & Email