Forse forse… non è internet a uccidere i giornali (in USA)

21 Ottobre 2014 Tag:, , ,
Diminuiscono Lettori Usa   A margine del recente meeting annuale della Online News Association, il Chicago Magazine propone un'interessante analisi tesa a sfatare un mito duro a morire, ovvero che la crisi delle testate cartacee Usa, chiusure e licenziamenti inclusi, vada addossata interamente all'avvento di internet e del "tutto gratis" online.   In realtà, prove alla mano, la caduta di lettori e abbonamenti a livello nazionale è proseguita costante da almeno un paio di generazioni. E semmai la colpa di internet è solo quella di aver portato via gli inserzionisti più tradizionali.   (altro…)

Knight Foundation finanzia nuovi strumenti per il giornalismo online

16 Ottobre 2014 Tag:, , ,
KnightLa Knight Foundation ha appena annunciato lo stanziamento, nell'ambito del  Knight Prototype Fund, di 35.000 dollari ciascuno per 18 progetti basati in USA e mirati a migliorare le pratiche del giornalismo online - centrati cioè sul coinvolgimento diretto pubblico, per sollecitare e accettare lo "user-generated content".   Da notare quello della Public Radio International per realizzare un sistema che consente ai lettori di integrare direttamente i propri commenti, differenziandoli, nel corpo dell'articolo e l'impegno di MuckRock per un'applicazione centrata sul crowdsourcing tramite cui gli utenti possano caricare foto, interventi e altri contributi.   (altro…)

RIP San Francisco Bay Guardian

15 Ottobre 2014 Tag:, , , ,
Oggi mercoledì 15 ottobre esce l'ultimo numero dello storico free weekly della Bay Area di San Francisco, fondato nel 1966 da Bruce Brugmann e dalla moglie Jean Dibble. Una delle prime voci alternative e indipendenti del West americano, in questi 48 anni il San Francisco Bay Guardian ha cambiato in buona parte il volto della città – informando puntualmente su una varietà di questioni bollenti al crocevia tra cultura, società e politica, appoggiando con forza i candidati amministrativi progressisti e avendo effetti di lunga portata anche sullo scenario nazionale. (altro…)

Lunga vita al formato giornale su carta, secondo Reuters

21 Giugno 2014 Tag:, ,

ReutersNei giorni scorsi il Reuters Institute for the Study of Journalism ha diffuso l'edizione 2014 del Digital News Report, basato su sondaggio svolto nel febbraio scorso da YouGov su 18mila netizen in Germania, Francia, Italia, Spagna, Brasile, Giappone, Danimarca, Finlandia, Stati Uniti e Regno Unito. Nel complesso si espande la combinazione tra social media e dispositivi mobili, diventano più pronunciate le differenze tra  giovani e meno giovani, e vanno emergendo anche siti-testate di tipo nuovo insieme ad esiti divergenti sulle news a pagamento (paywall, premium, ecc.). Mentre le  vendite dei quotidiani nei 10 Paesi sono rimaste al livello dell'anno scorso.

(altro…)

La censura strisciante di algoritmi social e news pseudo-personalizzate

26 Maggio 2014 Tag:, , , ,

filterBernardo Parrella racconta come negli Usa non mancano progetti che cercano di porre rimedio alle varie forme di censura strisciante (la Filter Bubble descritta da Eli Pariser nell’omonimo libro del 2012) determinate dagli algoritmi utilizzati da molte testate e spazi social per incrementare le proprie statistiche (e peggio).

  Un meccanismo che ci trasforma da semplici lettori in pedine del marketing online.   È noto che oggi spesso sono gli algoritmi a decidere la diffusione delle news online, ovvero i rilanci social creati automaticamente dalle varie piattaforme in base ai nostri gusti pregressi e ai link e agli interessi dei nostri ‘amici’. Non a caso tempo fa abbiamo parlato dell'effetto Facebook sull'informazione in Rete  e dei ‘robot’ che portano alla perdita di quella serendipità invece necessaria per imbattersi in temi e regioni poco seguite dal mainstream.