Da brand a friend. Il nuovo libro di Robin Good

| 30 luglio 2017 | Tag:, , ,

Come si diventa un punto di riferimento credibile su Internet? Come ci si distingue dagli altri quando tutti urlano, pubblicano e condividono a più non posso? Robin Good suggerisce una strategia basata sul posizionamento di nicchia, sulla condivisione di vero valore e sulla capacità di coltivare un seguito di fan appassionati per i quali creare prodotti e servizi su misura.

 

Questa strategia ha come valore chiave la condivisione ed è sintetizzata nei cinque passi della “Formula di Sharewood”: individua la tua nicchia di mercato online; costruisci la tua credibilità condividendo contenuti di valore; coltiva un seguito di fan appassionati; ascolta e scopri le loro necessità specifiche; crea prodotti e servizi su misura. Le persone si fidano sempre meno se i grandi brand e scelgono marchi e produttori, anche piccoli, che ci mettono la faccia, che offrono trasparenza, che sono allineati con i loro valori e che sono disposti non solo a promuovere, ma anche ad ascoltare.

 

Fondato su un’analisi accurata del funzionamento di Internet e dei comportamenti delle persone nell’era dei social media, ricco di esempi, strumenti pratici e riferimenti, “Da brand a friend” è un invito ad abbandonare i metodi e le tattiche del marketing tradizionale per entrare finalmente in dialogo con i propri clienti e sviluppare business online di lunga durata, fondati sulle relazioni e sulla fiducia reciproca.

 

Ecco il link per acquistare << Da brand a friend. Un nuovo modo di fare business online condividendo valore e creando relazioni >>

 

Leggi anche:

  • Curation ovvero giornalismo La cultura digitale va compresa, per farlo bisognerebbe provare a fare i classici tre passi indietro come proponevano i cartellini delle "probabilità" ma anche quelli degli "imprevisti" […]
  • Una grande confusione Riceviamo questa riflessione da una collega e, dopo averle chiesto il permesso, la pubblichiamo integralmente cercando di condividere  i suoi dubbi e aiutarla assieme al contributo di […]
  • Sbagli epici e loro conseguenze Social Media Fail Marketing: quando l’orrore corre sul like. Althea, Algida, American Airlines, Melegatti, Barilla ma non solo. Dalle cicciottelle alla Brexit, cos’è che fa davvero […]
  • Sullo stato del giornalismo In questa " conversazione " di Raffaele Fiengo, registrata e pubblicata da noi in forma integrale durante una sua "lezione" pubblica per giornalisti (e non) organizzata nel giugno  scorso […]
  • Epic fails: figuracce e loro conseguenze #digit16 Social Media Fail Marketing: quando l’orrore corre sul like Althea, Algida, American Airlines, Melegatti, Barilla ma non solo. Dalle cicciottelle alla Brexit, cos’è che fa davvero […]