Pubblicità, si raffreddano attese su 2014 (e altre segnalazioni)

| 16 febbraio 2014 | Tag:

pubblicità– Pubblicità, si raffreddano attese su 2014, segnali positivi ancora timidi

– Antitrust censura Vanity Fair per i finti articoli su McDonad’s e Pepsi. Si tratta di pubblicità e bisogna scriverlo in modo chiaro

– Bill Keller, ex direttore del New York Times, passa a The Marshall project. Il futuro del giornalismo è il no profit

– Personal Franchise Model nel giornalismo digitale


– Arriva Premium e tutta La Stampa ora sbarca sul web con le notizie “blu”

– Pressreader, un modo vecchio e nuovo di leggere i giornali online

– Approfondimento, data, apertura social: il giornalismo non è morto

– Giornalisti prestati agli ultrà e ultrà prestati al giornalismo

– Web tax, Iwa Italy presenta denuncia alla Ue: “Violate le norme europee”

– Instagram spiega a chi realizza la pubblicità come essere meno rigidi

– Rcs MediaGroup e Manzoni insieme per La nuova Era del Quotidiano

– Multimag la rivoluzione dei Branded Content investe Rai, Rcs, Conde Nast e Manzoni pubblicità: la nuova era editoriale

– Apple non ha ingannato gli utenti con la pubblicità dell’iPhone 4s e Siri

– Il Dna incontra Facebook

– Napoli: progetti di restauro per 27 monumenti grazie agli sponsor

 

I link sono qui

 

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.