Wikileaks ha ancora qualcosa da dire? (e altre segnalazioni)

| 14 aprile 2013 |

Assange Notizie, riflessioni e analisi in circolazione

 

– WikiLeaks ha ancora qualcosa da dire?

– Plus D: il nuovo motore di ricerca di Assange e Wikileaks

– News of the World: dov’era la stampa inglese?

– Talenti contro testate: giornalisti Golia contro i giornali Davide (grazie a internet)

– Chi comanda nei giornali, tra carta e digitale

 

– Google, presentati impegni formali alla Commissione per chiudere indagine Antitrust

– Un team di 40 esperti per Google Glass

– Google annuncia il testamento digitale

– Anche Facebook lancia il suo impegno in politica

– La dieta mediatica e l’importanza dello “slow food”

– La triste storia dei blog abbandonati

– Internet trasforma il mondo Previsioni di 5 protagonisti

– Twitter: il grande affare dei falsi account

– Giornalismo e smartphone. Il mobile non è un web più piccolo

– La trasparenza delle immagini

– Le colpe della comunicazione

– Roidi (Metro): “La free press non è in crisi, soffriamo calo pubblicità”

– Grillo e il rebus della piattaforma

– Incesto tra politica e giornalismo

– Fieg e Fnsi: un contratto nel segno del cambiamento

– La Rai licenzia Alessandro di Pietro, lui attacca: ‘Sono un capro espiatorio’

 

(Qui i link agli articoli).

 

I commenti sono chiusi.