Pubblicità: sul mobile +67% nel 2013

| 22 giugno 2013 | Tag:, , , , , ,

Zenith3

Il fatturato mondiale della pubblicità su dispositivi mobili (smartphone e tablet) crescerà quest’ anno del 67% e continuerà a salire a un tasso medio del 51% annuo fino al 2015, con una progressione cinque volte più rapida di quella della pubblicità per i pc. Lo prevede un Rapporto di ZenithOptimedia, secondo quando riporta 233grados.com.

 

La pubblicità su mobile nel 2012 ha raggiunto gli 8,6 miliardi di dollari, pari al 9,8% del totale degli investimenti nella rete e  l’ 1,8% della spesa totale sui media. “Nel 2015, questa cifra toccherà i 29 miliardi, e cioè il 21,9% degli investimenti pubblicitari nel digitale e il 6,1% del totale della spesa in pubblicità”, affermano gli autori del rapporto.

 

ZenithOptimedia indica Internet come “il mezzo di gran lunga in più rapida crescita” nella scala degli investimenti pubblicitari a livello mondiale. È cresciuto 6,1% nel 2012 e si prevede che manterrà un tasso di crescita del 15% in media fino al 2015.

 

Zenith2

 

La pubblicità online, secondo il Rapporto, aumenterà la sua quota dal 18,3%  del 2012 al 24,3% del 2015, mentre i giornali e le riviste continueranno a scendere (nelle loro edizioni su carta) con una media del 2-3% l’ anno.

 

Sempre secondo ZenithOptimedia,   la pubblicità su Internet “supererà quella sui quotidiani per la prima volta nel 2013 mentre nel 2015 sorpasserà anche quella di giornali e riviste messe insieme”.

 

La spesa pubblicitaria globale crescerà del 3,5 per cento nel 2013, fino a 505 miliardi di dollari, guidata dai mercati emergenti ma soffrendo nello stesso tempo della cattiva congiuntura di aree come l’ Europa periferica (Portogallo, Italia, Grecia e Spagna), che “è al centro di tutti i problemi della zona euro”. In questi mercati, gli investimenti diminuiranno del 10,3% in media quest’ anno. Ma nonostante questo, si tratterà in ogni caso di un miglioramento rispetto al 2012, quando il mercato è sceso del 15,4 per cento.

 

Il rapporto completo è consultabile partendo da qui.

 

I commenti sono chiusi.