Pubblicità: su carta è più credibile per il 63% degli europei

| 11 marzo 2013 | Tag:, , , ,

Pubblicità-su-CartaNonostante i forti cambiamenti nel consumo dei media registrati negli anni scorsi, i consumatori continuano ad avere nella pubblicità di quotidiani e riviste su carta una fiducia maggiore rispetto a quella che compare sugli altri media. La carta ha infatti una percentuale di fiducia pari al 63%, contro il 41% della Tv e il 25% di Internet.

Lo indica una ricerca condotta da VTT, un istituto di ricerca finlandese, su un campione di 700 consumatori di 13 paesi europei.

 

 

Un aspetto interessante dello studio, secondo Printpower.eu (un’ organizzazione su scala europea impegnata nella difesa e nella promozione dei media su carta), è che oltre ai cosiddetti media tradizionali anche la pubblicità via posta o sui cataloghi riscuote un grado di fiducia maggiore rispetto a Internet.

 

Sebbene gli inserzionisti stiano suddividendo i budget sui vari canali, i consumatori – precisa Printpower.eu – continuano ad avere la fiducia maggiore nella cata stampata e ritengono la pubblicità su giornali e riviste una grande fonte di informazione per orientare le proprie decisioni di acquisto.

 

Un altro studio recente, a cura di Adblock Plus (un browser che consente di bloccare le inserzioni online) ha mostrato che il 95% dei consumatori non ha fiducia nella pubblicità online e che solo il 33% ha fiducia in quelle della tv.

 

Quest’ ultimo dato, conclude Printpower.eu, è in linea con i risultati della Ricerca del VTT e sottolinea ulteriormente la forza dei media su carta.

 

Il testo integrale del Rapporto è qui.

 

I commenti sono chiusi.