Nuovi paesaggi mediatici: 105 fonti vitali per i giornalisti

| 11 ottobre 2013 |

Fonti

Chi è a lutto per la “morte del giornalismo” sulla base della chiusura di qualche testata è stato molto distratto. Lo segnala Journalismdegree.org, un blog americano specializzato nella segnalazione di programmi e progetti per le scuole di giornalismo, che descrive il nuovo panorama mediatico indicando i 105 siti e strumenti digitali più utili per i giornalisti.

Da 10,000 Words a Knight Lab, da Nieman Journalism Lab alla Columbia Journalism Review, fino a  Philip Bloom e a Mastering Multimedia.

 

La crescita esponenziale della velocità di connessione a Internet e di accesso alla Rete – spiega il blog – ha prodotto una evidente rinascita del giornalismo, fondendo arte, cronaca e narrazione in un unico esercizio. Il giornalismo multimediale e i nuovi media costituiscono il nuovo standard e tutti coloro che sperano di crescere nel mercato del giornalismo dovranno lavorare non solo con la parola scritta, ma con le immagini in movimento e, ancora, saperci fare con le presentazioni web interattive e conoscere un gran numero di altri strumenti che rendono la narrazione digitale così ricca e potente.

 

Coloro che riusciranno a integrare tutti i tipi di media in una narrazione unitaria, ricca e avvincente diventeranno giornalisti di successo. Le risorse offerte dai 105 siti elencati in questo servizio saranno sicuramente di grande aiuto e ispirazione.

 

Qui l’ elenco delle fonti: http://journalismdegree.org/new-media/ .

 

 

I commenti sono chiusi.