Il New York Times lavora a un nuovo sistema di segnalazione degli errori da parte dei lettori

| 17 gennaio 2013 | Tag:, , , , ,

Nyt
Il sito web del New York Times sta per lanciare un nuovo servizio di segnalazione online degli errori e delle eventuali correzioni da parte dei lettori. Lo ha annunciato il responsabile per gli standard editoriali del giornale, Greg Brock, in una intervista radiofonica a Journalism.co.uk  relativa proprio alle migliori pratiche di correzione online, spiegando che la filosofia è ‘’rendere il più facile possibile, per tutti i lettori, segnalare un errore o lasciare un commento, se vogliono farlo’’.

 

 

Una possibilità è quella di inserire in ciascun articolo un pulsante, come hanno fatto ad esempio il Register Citizen o il Morning Sun, due testate in prima fila nell’ opzione Digital First. Ma ‘’il nostro problema è il grande volume di email e informazioni che riceviamo dai lettori – ha spiegato Brock -, che non ci consente di imboccare la soluzione di inserire un pulsante alla fine di ciascun articolo’’.

 

Però il sistema attuale – il lettore deve scrivere una email al giornale – ‘’non è buono abbastanza’’, ha aggiunto Brock.  Per questo la testata sta mettendo a punto un sistema elettronico di segnalazione delle correzioni, con un modulo che dovrebbe essere accessibile da uno spazio specifico, raggiungibile anche dalla prima pagina, e quindi molto visibile.

 

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.