Undici semplici ed efficaci strumenti per giornalisti digitali

| 23 settembre 2012 | Tag:, , , , , ,

Dopo aver indicato i  22 blog da leggere e i 140 account Twitter da seguire assolutamente e aver pubblicato l’ elenco delle 11 trasmissioni sui media da guardare e ascoltare quest’ anno, Erwann Gaucher presenta ora 11 strumenti ‘’indispensabili’’ per i giornalisti digitali (ma non solo per loro).

Buona presentazione delle notizie, arricchimento degli articoli, sonoro, video, reti, foto ‘’aumentate’’…

Undici strumenti gratuiti (o quasi) di uso molto semplice da conoscere, provare e dominare…

Eccoli, uno per uno, con qualche piccolo esempio.

 

 

 

di Erwann Gaucher

 

1- Tout (gratuito)

E’ un’ applicazione mobile abbastanza recente: una sorta di incrocio fra video e Twitter, Tout. Gaucher fa qui sotto l’ esempio di questo “toot” twittato dall’ équipe de Mitt Romney :

 

 

2- Soundcloud (gratuito)

 

Non siete solo, o non tanto, video, ma più ‘suono’? Non potete trascurare Soundcloud, un’ altra app (che però funziona benissimo sul vecchio pc d’ ordinanza) e che vi permette di mettere rapidamente online un brano di una trasmissione (vedi qui sotto) o una  intervista realizzata col vostro mobile, specialmente se avete un player in HTML5.

 

 

3- Pic Frame (gratuito)

 

Sul piano fotografico si può cominciare dolcemente con un’ app mobile molto semplice, Pic Frame. Niente di rivoluzionario ma l’ occasione di realizzare qualche fotomontaggio facile, quali che siano le funzionalità del vostro CMS.

 

 

4- Thinglink (gratuito)

 

E se ora si volesse arricchire questo montaggio? Prendete la direzione verso Thinglink,  un sito di una semplicità esemplare (tempo di apprendimento totale, 2 minuti al massimo), che permette di realizzare delle foto ‘’aumentate’’, in cui far scivolare botizie, link, video. Un must.

 

 

 

5- DerManDar

 

Una foto a 360° di buona qualità, all’ interno della quale l’ inernauta potrà muoversi con un semplice click, il tutto a partire da un semplice smartphone? Molte applicazioni lo propongono ma il risultato è spesso pessimo. Non è invece il caso di DerManDar, applicazione che vale veramente gli 1,59 euro del prezzo.

 

 

6-7- Piktochart e info.gram (gratuiti)

 

E’ diventata una parte essenziale dell’ informazione online: è l’ infografia. Per realizzarla facilmente, senza l’ aiuto di un grafico, due strumenti da sperimentare urgentemente, Piktochart, che propone cinque tipi di inforgrafia gratuite, e Info.gram, completa e simplicissima

 

 

8- Prézi (gratuito)

 

Prézi, lo conoscerete senz’ altro. Con un pizzico di fortuna, il giovanotto del 4° piano vi sostituirà il vecchio e sacrosanto Powerpoint con questo strumento online. Ora tocca voi fargli vedere che potete farne uno strumento editoriale integrandolo direttamente in un articolo o realizzando un video a partire dal file (semplice e facile).

 

 

9- Google map (gratuito)

 

Un classico, anche se un po’ invecchiato, che resta però uno strumento ineliminabile della ‘’borsa’’ del giornalista digitale: Google Map. Inutile presentarlo e se l’ interfaccia, certo, ha preso un che di vecchiotto, resta intramontabile.

 

 

10- Issuu (gratuito)

 

Altro strumento già ben conosciuto, ma da utilizzare regolarmente, Issuu, permette di mettere a disposizione tutti i documenti pdf con navigatore integrato. Semplice, rapido, non si può chiedere di più. Funziona anche con scribd.

 

11- Storify (gratuito)

 

Uno strumento che si comincia a conoscere bene ma che ancora non si vede molto in giro. Ecco, via, si può aggregare, organizzare i contenuti, su Storify

 

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.