Quanto è grande la tua fotocamera?

| 3 luglio 2012 | Tag:, , , , ,

‘’Nell’ era del giornalismo multimediale il modo con cui la stampa lavora sta cambiando, come pure gli strumenti che vengono usati. Così, uno smartphone è anche una macchina fotografica, una video camera, una via di collegamento con le reti sociali e un mezzo per diffondere su internet delle notizie in tempo reale. C’ è qualcuno che può dirlo alla Casa Bianca?’’

E’ lo sfogo di Helen Silvis, una fotogiornalista di The Skanner News, che è stata allontanata dall’ area dell’ Università dell’ Oregon dove erano sistemati fotografi e cineoperatori in attesa di un intervento di Michelle Obama, perché – le ha spiegato un funzionario della Casa Bianca – il suo iPhone 4G ‘’non era una macchina fotografica’’.

 

 

Con lei erano state allontanate dal gruppo dei Fotografi altre due persone. ‘’Ci hanno impedito di fare il nostro lavoro – racconta Silvis – non perché non eravamo invitati o accreditati, ma perché, così disse la funzionaria, le nostre macchine non erano abbastanza grandi. Non sto scherzando!’’

 

Silvis racconta tutte le fasi dell’ episodio aggiungendo che si era poi rivolta per protestare ai funzionari dell’ Università, che si erano detti dispiaciuti e le avevano fatto avere delle immagini della cerimonia . ‘’Senza la loro assistenza  – commenta – la nostra testata sarebbe rimasta senza foto della First Lady’’.

 

‘’Gli addetti della Casa Bianca – osserva Silvis – non possono imporre il loro punto di vista su quali strumenti debbano usare i giornalisti, soprattutto quando il loro giudizio si basa su pregiudizi che non hanno alcuna relazione con la realtà del mondo digitale.

 

Un’ ultima cosa: The Skanner News (testata di cultura afroamericana, ndr) ha una comunità di lettori fortemente affezionati alla signora Obama. Questo episodio è uno schiaffo a loro e a tutte quelle person e che non vengono rappresentate dai Big media e dagli equipaggiamenti tanto grandi dei loro fotografi’’.

 

 

I commenti sono chiusi.