La crescita nel digitale ‘’sostiene’’ i risultati nella diffusione dei quotidiani Usa

| 3 novembre 2012 | Tag:, , , , ,

La diffusione digitale ha rappresentato nel semestre aprile-settembre 2012 il 15,3% del totale della diffusione media dei quotidiani Usa, rispetto al 9,8% dello stesso periodo dell’ anno scorso, con un aumento quindi di più del 50%.

Lo documentano i dati diffusi martedì dall’ Audit Bureau of Circulations, che – spiega l’ Ejc – includono i lettori di smartphone, tablet, e-reader e dei siti web.

 

La diffusione nei giorni feriali è diminuita in media dello 0,2% per i 613 quotidiani esaminati, mentre quella della domenica è cresciuta dello 0,6%.

 

I risultati del digitale hanno aiutato varie testate a incrementare i dati della diffusione media.

 

Il New York Times, ad esempio, mostra una crescita di più del 40% della diffusione globale, da 1.150. 589 del 2011 a 1.613.865 del semestre finito a settembre. Mentre le vendite digitali nel giorni lunedì-venerdì sono state pari a 896.000, con un aumento del 136% rispetto all’ anno scorso. Il Wall Street Journal ha guadagnato 200.000 lettori per l’ edizione online raggiungendo una diffusione globale di 794.594 unità.

 

I commenti sono chiusi.