Internet e il giornalismo online in Italia, il progetto di ”Quattrogatti”

| 25 agosto 2012 | Tag:, , , , , , ,

Qual è stato finora l’effetto di internet sui media e sul giornalismo italiani? Mentre l’Italia è ancora ai livelli più bassi in Europa per numero di cittadini online, la rete sta lentamente cambiando le modalità di informazione e il modo di lavorare dei giornalisti. Il potenziale da sfruttare però è ancora enorme, a partire dalle possibilità offerte da internet per controllare meglio sia la politica, sia l’informazione stessa.

E’ la sintesi dell’ ultimo video del progetto su “I media in Italia e le sfide del digitale”, realizzato da quattrogatti.info con il supporto della Open Society Foundation.

 

 

 

Il video – come ha segnalato Pier Luca Santoro sul suo Giornalaio – completa un ciclo che si è aperto con una

 

– anteprima sulla riforma della Rai

 

a cui sono seguite due puntate dedicate in particolare a

 

– uso dei media e

 

– digitale terrestre.

 

Questo il progetto di quattrogatti:

 

Informare in modo chiaro, rigoroso e accessibile su temi cruciali per la vita del nostro paese. Con questo obiettivo, nel 2008, nasce quattrogatti.info, un progetto di informazione e divulgazione che riunisce giovani professionisti e ricercatori in vari settori delle scienze sociali. È un obiettivo che perseguiamo con passione, impegno e senza scopo di lucro, perché siamo convinti che soltanto un cittadino consapevole e ben informato sia in grado di comprendere le dinamiche che muovono la nostra società ed essere quindi un cittadino  indipendente.

 

Guardare al di là di ciò che viene dato per scontato, divulgare dati attendibili, spiegare argomenti complicati con semplicità: è quanto cerchiamo di fare con il nostro progetto, per chiarire e allo stesso tempo fornire spunti di dibattito in Italia e oltre.

 

Lo facciamo in maniera rigorosa, andando alla fonte delle informazioni, utilizzando un ampio ventaglio di dati e sottoponendo tutti i nostri lavori a commenti e revisioni da parte di esperti.

 

E lo facciamo in maniera multimediale, attraverso video, infografiche e presentazioni interattive, perché crediamo che sia un modo accessibile e immediato per comunicare tematiche complesse.

 

Siamo sempre in cerca di persone desiderose di contribuire al nostro progetto con nuove idee e suggerimenti. Per crescere insieme, con l’entusiasmo e la passione per un’informazione trasparente, attendibile ed indipendente.

Leggi anche:

I commenti sono chiusi.