Facebook, sparisce dal Timeline una nuova funzione per la gestione dei news feed

| 15 marzo 2012 | Tag:, , ,

Pochi giorni fa Facebook ha dato l’annuncio della nuova Timeline per le pagine delle aziende e ai più attenti non è sfuggita una nuova funzione sulla pagina che però è poi improvvisamente sparita.Si tratterebbe di un elenco di pagine scelte sulla base dei propri interessi e in cui confluiscono aggiornamenti da parte dei propri amici o delle aziende preferite – Ma cosa succederebbe se fosse Facebook a decidere quali contenuti inserire nel feed in base ai nostri ‘mi piace’? – Drew Olanoff, redattore di The Next Web, ipotizza gli scenari futuri

 

 

Facebook likely to start letting you put brand pages into lists, building an “interest feed”

di Drew Olanoff
(The Next Web)

 

(a cura di Claudia Dani)

 

Sulla scia dell’entusiasmo che ha comportato l’annuncio della nascita del sistema di Timeline per le pagine delle aziende, Facebook potrebbe aver fatto intravedere, senza volerlo, anche un’ altra novità, non ancora pronta per il debutto.

 

Secondo Socialfresh, alcuni fra i più attenti utenti del social network avrebbero notato una ulteriore opzione sul Timeline delle aziende. La possibilità cioè di aggiungere, ad un elenco, le pagine preferite, con l’ attivazione di un feednews speciale di post correlati.

 

La nuova funzione non è attiva ed è stata subito cancellata, ma ecco quello che si vedeva:

 

 

Dal momento che la novità, almeno per ora, è stata eliminata, tutto ciò che possiamo fare, a questo punto, è speculare su ciò che essa potrebbe comportare. Analizzando il testo che accompagnava quell’ invito, sembra che Facebook, in una certa misura, stesse cercando di entrare nel ‘gioco’ di Pinterest e di Twitter.

 

In questo momento il News Feed di Facebook è un mix di contenuti condivisi dai propri amici e di quelli provenienti da pagine che ci piacciono. Se prendiamo alla lettera il testo, Facebook starebbe cercando di mettere a punto uno speciale News Feed che dovrebbe mostrare i suggerimenti su aziende e contenuti basandosi sui ‘like’ di ogni utente. Dal momento che la funzione sarebbe facoltativa, Facebook potrebbe suggerire marchi e persone che al momento l’ utente non conosce e che per ora non si è preoccupato di conoscere. E questo sarebbe un bel colpo per gli inserzionisti di Facebook.

Ad esempio, se uno ha messo un ‘like’ su un’ azienda che produce jeans e la aggiunge a quella lista, Facebook potrebbe suggerire altre marche di jeans e proporre relativi contenuti sulla base di un interesse specifico che l’ utente ha esplicitato. E questo sarebbe un enorme vantaggio per le aziende che fanno offerte a ritmi intensi e sono in cerca di acquirenti.

 

Se facciamo un passo ulteriore, sarebbe possibile impostare una miriade di liste in base agli interessi specifici di ognuno e lasciare che Facebook suggerisca quali contenuti vale  la pena di verificare piuttosto che basarsi solo sui post degli amici. Se per esempio metto un ‘mi piace’ sulla pagina della Dave Matthews Band, potrei inserirla in una lista dei mieri interessi e permettere che Facebook indirizzi i contenuti del news feed sia su quella band che su gruppi dello stesso tipo.  Creare un sistema di ‘raccomandazione’  intelligente non è facile, ma Facebook ha la potenza e la batteria di dati per poterlo fare.
La buona notizia è che questa funzione dovrebbe essere facoltativa, e quindi Facebook non potrà ingolfare il nostro news feed, non subito almeno.

 

Quando ho cliccato sulla funzione liste, ho ricevuto questa risposta:

 

Sperimentiamo costantemente nuovi prodotti e funzionalità, ma non abbiamo più altro da condividere.

Se questa funzionalità vedrà la luce del giorno, avremo invece tutti molto di più da condividere.

I commenti sono chiusi.