Elezioni Usa, i giornali su carta ritenuti ancora i più affidabili

| 24 Febbraio 2012 | Tag:, ,

I media tradizionali, soprattutto i giornali su carta, sono lo strumento ritenuto più affidabile nel campo dell’ informazione sulle campagne elettorali negli Stati Uniti. Lo mostra una recente ricerca effettuata da Craig Newmark nei giorni scorsi, segnalata da PierLuca Santoro sul suo Giornalaio.

I media cartacei, in particolare, detengono il primato relativo alla credibilità con il 22% del favore degli interpellati, che li ritiene molto credibili, mentre blog e social media vengono ritenuti i meno affidabili con solo il 6% degli intervistati che vi ripone fiducia assoluta e ben oltre un terzo che ritiene che abbiano addirittura effetti negativi sulla qualità delle informazioni.

 

Si tratta, secondo il Giornalaio,  di una tendenza che conferma quanto era emerso recentemente dai risultati della dodicesima edizione del Trust Barometer condotta da Edelman secondo i quali le fonti di informazione tradizionale sono quelle alle quali continua ad essere riconosciuto complessivamente il maggior tasso di fiducia nonostante tutto.

 

Risultati che nel loro insieme – commenta ancora Santoro -, indicano quanto il “brand” editore mantenga un considerevole valore sul mercato, asset tutt’altro che trascurabile in prospettiva futura.

Print Friendly, PDF & Email

Leggi anche:

  • Donald Trump: una serie di (s)fortunate scelte Essendo ormai alle porte quella che da molti è stata definita “l’elezione più importante della nostra vita”, di recente, è solo una la domanda che attanaglia le menti di politologi, […]
  • Elezioni Usa, l’ evento più social della storia ‘’Il Web ormai è entrato a pieno titolo nel media mix di marketing elettorale. Anzi, forse è il cardine di tutti i media: li solletica, li riprende, li chiosa, li rettifica, li ibrida. […]
  • Guerra civile Ve lo confessiamo, quando abbiamo inventato questo titolo e poi l'abbiamo scritto,  e poi visto pubblicato, ci siamo sentiti un pochino super. Chi non conosce la saga degli Avengers, e i […]
  • Con #twitantonio il candidato a portata di tweet Si scrive civic hacking, si legge #twitantonio, cioè i candidati a Senato e Camera a portata di tweet. Semplice e rivoluzionario, perché al politico piace twittare ma non “essere […]
  • Se l’ articolo è nei commenti. Il giornalismo al tempo dei social media Gestione della community   Un post sulla bacheca della giornalista Sara Frangini oggi informava:     << Comunicazione di servizio. Fino a giugno non mi […]

I commenti sono chiusi.