Chiude dopo meno di due anni The Daily, il primo quotidiano per tablet

| 4 dicembre 2012 | Tag:, , , , , , , , ,

The Daily, il primo quotidiano pensato specificamente per il tablet, sta per chiudere dopo meno di due anni di vita. L’ estate scorsa avevamo dato notizia che la testata era stata messa “on watch”, sotto osservazione. Ora l’ editore, il gruppo Murdoch, ha deciso per la chiusura, che scatterà il 15 dicembre.

 

Lo annuncia lo stesso gruppo in un comunicato (riportato da Allthingsd.com):

 

Dal momento del suo lancio, il Daily è stato un coraggioso esperimento di editoria digitale e uno straordinario  veicolo di innovazione. Purtroppo non siamo riusciti a trovare abbastanza in fretta un pubblico abbastanza grande per convincerci che il modello di business era sostenibile nel lungo periodo. Quindi prenderemo il meglio di ciò che abbiamo imparato a The Daily e lo applicheremo a tutti i nostri prodotti.

 

I 120 addetti del Daily saranno inglobati in un’ altra testata del gruppo, il New York Post.

Come osservava nel luglio scorso Pier Luica Santoro,  ‘’a 18 mesi di distanza dalla nascita della testata, che nelle intenzioni del gruppo Murdoch avrebbe dovuto segnare l’inizio della rivoluzione editoriale e che era stato accolto con  forte interesse, le evidenze sono a dir poco deludenti e appare davvero distante il break even point per rientrare dell’ investimento iniziale di 30 milioni di dollari, ai quali si sommano costi di esercizio ordinario di 500mila $ alla settimana.

 

Annunciato come il quotidiano del futuro, The Daily sembrava confermare ‘’come una visione a compartimenti stagni basata sul contenitore invece che sul contenuto, sul profitto atteso invece che sulle attese dei fruitori, non sia un percorso premiante’’.

 

I commenti sono chiusi.